Vuoi conoscere i trucchi per non stirare? Tra le faccende domestiche è sicuramente la meno amata: a nessuno piace stare ore con il ferro da stiro in mano. Si tratta infatti di un lavoro pesante, e che comporta anche un notevole spreco di energia elettrica. Non vi stiamo consigliando di andare in giro con i vestiti spiegazzati e trasandati, ma vogliamo darvi una serie di suggerimenti utili per abbandonare l'asse da stiro, o comunque per utilizzarlo in meno possibile. Vi basterà seguire dei semplici suggerimenti, dal lavaggio, all'asciugatura, fino al momento di piegare i vostri indumenti puliti. Scopriamo allora come riporre per sempre il ferro da stiro, per non stirare più e fare bene anche all'ambiente.

Lavaggio dei capi: breve e senza riempire troppo la lavatrice

Per quanto riguarda la fase di lavaggio, scegliete programmi brevi a 30°-40°. Anche la centrifuga non dovrà essere troppo intensa: andranno benissimo dai 600 agli 800 giri al massimo. Le basse temperature sono infatti adatte a tutte le tipologie di bucato, tranne che per gli indumenti troppo sporchi: l'acqua bollente, infatti consuma i tessuti con il tempo, li stropiccia e comporta anche un maggiore consumo di energia. Altro consiglio, è quello di utilizzare poco detersivo e sostituire il classico ammorbidente con l'aceto o l'acido citrico: funzionano anche come anticalcare, distendendo i tessuti. Evitate poi di riempire troppo la lavatrice: se i vestiti sono troppo ammassati, si stropicerranno. Prima di riporli in lavatrice, poi, chiudete bottoni e cerniere.

Asciugatura: la fase più importante per non stirare

Appena terminato il ciclo di lavaggio, togliete subito gli abiti dalla lavatrice e sbatteteli energicamente per 2-3 volte, così da eliminare le prime pieghe. Se avete spazio, appendete le camicie sulle grucce o sugli ometti con i bottoni chiusi, e tirate delicatamente il tessuto con le mani: in questo modo bisognerà stirare meglio solo collo e polsini, mentre si potrà andare più veloci sul resto. Il consiglio è di stirarle quando sono ancora umide. C'è poi un altro trucchetto per non stirare le camicie: riempite uno spruzzino con acqua e un po' di ammorbidente, vaporizzatelo sulla camicia appesa. In questo modo il tessuto si ammorbidirà, senza bagnarsi troppo, e non ci saranno più pieghe.

Lo stesso discorso vale anche per le t-shirt, i vestiti e i pantaloni: metteteli sulle grucce e, nel caso dei pantaloni, tirate bene gli orli, le tasche e le cuciture. Se invece stendete le magliette, mettetele con il collo verso il basso e pinzateli con le mollette sul bordo inferiore. I pantaloni vanno stesi invece dalla vita tirando bene il tessuto con le mani. In inverno potete mettere gli abiti nel bagno, quando fate una doccia calda: il vapore stirerà le pieghe. Per quanto riguarda le lenzuola e le tovaglie, sbattetele bene e poi piegatele in due o in quattro, facendovi aiutare da qualcuno, tirando bene il tessuto per stenderlo al meglio. Se avete l'asciugatrice, esistono invece dei programmi appositi, per evitare di stirare i capi, una volta asciutti.

Come piegare gli indumenti per non sgualcirli

Una volta che i capi saranno asciutti, piegateli subito e non metteteli uno sull'altro, per non farli ammassare e spiegazzare. Quando li piegate, stirate i tessuti con le mani, utilizzando come base una coperta: creerà il giusto attrito con gli indumenti, facilitando la stiratura con le mani. Per eliminare le pieghe dagli asciugamani arrotolateli su un piano facendoli passare un po' sotto le mani, e poi piegateli.

Altri consigli utili per convertirsi al no-stiro

Se volete convertirvi al no-stiro, fate attenzione anche all'acquisto dei vostri capi d'abbigliamento. In vendita esistono infatti tessuti appositi, anche camicie, che hanno sull'etichetta la dicitura "no-stiro" o "facile stiro". Preferite poi indumenti in jersey, elastan e cotone elasticizzato, evitando fibre sintetiche che formano molte pieghe durante il lavaggio, soprattutto il poliestere. Con i tessuti in cotone 100%, invece, potrete applicare in modo agevole tutti i nostri suggerimenti: acquisterete così anche un prodotto ecologico.