Il 5 novembre 2020 è una giornata importante per Tilda Swinton: la diva britannica dalla bellezza regale e androgina compie 60 anni e non potrebbe essere più soddisfatta degli innumerevoli traguardi raggiunti. Ha origini aristocratiche, ha frequentato il college con Lady Diana, ha vinto un premio Oscar e ha sempre incantato tutti con la sua bellezza naturale e anticonvenzionale. A differenza di molte delle colleghe che, come lei, fanno parte del mondo dello spettacolo, non ha alcuna paura di invecchiare, va fiera delle rughe e dei segni del tempo. Al motto di "La giovinezza è sopravvalutata", sostiene fermamente che la vita diventi molto più interessante con il passare degli anni.

Le origini aristocratiche di Tilda Swinton

Star del cinema, musa ispiratrice di artisti e registi, icona di stile, testimonia fashion: Tilda Swinton non si è fatta mancare proprio nulla nella sua carriera. È nata a Londra nel 1960 da una famiglia scozzese di origini aristocratiche, è cresciuta infatti in un castello 800esco, e ha studiato nel Kent nello stesso college di Lady Diana. È quando ha cominciato a recitare per il cinema che ha raggiunto il successo, non a caso è stata notata dal regista Derek Jarman, che l'ha scelta come sua musa. "Orlando", "The Beach", "Vanilla Sky", "Burn After Reading – A prova di spia", "Michael Clayton", "Suspiria", "Avengers Endgame", sono solo alcuni dei film a cui ha preso parte. Per quanto riguarda la vita privata, è stata sposata con il pittore John Byrne, dal quale ha avuto due gemelli Honour and Xavier, ma dopo il divorzio nel 2003 si è innamorata dell'artista Sandro Kopp, di 20 anni più giovane di lei.

Tilda Swinton, diva dalla bellezza anti-convenzionale

Tilda Swinton non ha fatto parlare di sé solo per i successi raggiunti e per le faccende di cuore, ma anche per la sua bellezza androgina fuori dagli stereotipi. È alta, snella, ha una pelle che sembra essere di porcellana, vanta un pallore regale che la trasforma in una sorta di "divinità immortale". È sempre rimasta fedele ai tagli cortissimi, dai pixie agli undercut, anche se ha osato con le tinture, spaziando tra il rosso fuoco e il biondo platino. Insomma, a contraddistinguere Tilda è uno splendore etereo, impalpabile, che sembra essere quasi eterno. Qual è il suo segreto per non sentire il peso dell'età che avanza? Affrontare il passare degli anni con ottimismo. "La giovinezza è sopravvalutata. La vita diventa molto più interessante col passare degli anni. Non vorrei mai tornare indietro, nemmeno di un mese": con queste sue parole fa capire a tutti quanto può rivelarsi bello maturare e invecchiare senza rimpianti e con il sorriso.