Tiffany & Co., il celebre marchio di gioielleria fondato a New York nel 1837 e ormai famoso in tutto il mondo, ha un nuovo CEO. Si tratta dell'italiano Alessandro Bogliolo, già noto nel mondo dei preziosi di lusso, visto che dal 1996 al 2012 è stato Direttore Operativo di Bulgari. Ha 52 anni, è un manager che conosce bene l'Alta moda ed è stato scelto all'unanimità dal consiglio di amministrazione del gruppo dell'azienda di gioielli.

Ha debuttato nel fashion system come consulente di Bain & Co., ha avuto una breve esperienza in Piaggio ed è poi passato a Bulgari nel 1996, dove è stato eletto vice presidente esecutivo con deleghe su gioielli, orologi e accessori. Si è poi trasferito nel gruppo di profumerie Sephora in qualità di Coo Nord America ma nel 2013 ha cambiato settore dopo essere stato nominato amministratore delegato di Diesel, ruolo che ricopre ancora oggi.

Bogliolo diventerà ufficialmente CEO di Tiffany solo a partire dal 2 ottobre 2017, quando il contratto con la nota casa di moda in cui lavora attualmente arriverà alla scadenza. “Sono onorato ed entusiasta di aver ricevuto l’opportunità di guidare un’azienda così importante. Tiffany ha sempre rappresentato il lusso, lo stile e un altissimo standard di qualità ed eccellenza", ha spiegato il manager. Il suo obiettivo è quello di rafforzare e far crescere il brand, già leader mondiale nel mondo della gioielleria di lusso. L'eccellenza italiana è riuscita a raggiungere un nuovo traguardo: anche Tiffany&Co. non ha potuto fare a meno di scegliere una delle personalità più talentuose del nostro paese.