19 Febbraio 2015
13:16

“The Atlas of Beauty”: gira il mondo per fotografare la bellezza femminile (FOTO)

Mihaela Noroc ha 29 anni ed è una fotografa. Il suo progetto si chiama “The Atlas of Beauty” ed intende raccogliere una serie di immagini per dimostrare che la bellezza di ogni donna si nasconde dietro la sua naturalezza e la sua cultura. L’artista viaggia in giro per il mondo con la macchina fotografica e non ha intenzione di smettere fin quando l’atlante non sarà terminato.
A cura di Valeria Paglionico

Mihaela Noroc ha 29 anni, è una fotografa e viene da Bucharest, in Romania. La sua passione è viaggiare in giro per il mondo ed è per questo che due anni fa ha lasciato il suo lavoro ed ha deciso di cominciare una nuova vita. Ha abbandonato tutto per dedicarsi alla fotografia e per creare quello che lei chiama "The Atlas of Beauty" ovvero l'Atlante della Bellezza. Ogni volta che parte va alla ricerca di nuove donne da fotografare. Cerca di conoscerle e di andare oltre le apparenze così da entrare in contatto con la loro vera identità. Nell'Atlante intende raccogliere tutte le foto scattate in giro per il mondo per dimostrare qual è la vera essenza della bellezza femminile.

L'artista ha visitato mezzo mondo, dall’Europa occidentale, a Rio de Janeiro, fino ad arrivare alla Cina e ai paesi africani, ed ha cercato di dimostrare attraverso le sue foto che bellezza è sinonimo di diversità. Ogni donna fotografata è diversa per i tratti del viso, per gli abiti indossati e per le tradizioni del suo popolo. Con i suoi scatti la fotografa cattura la bellezza semplice di volti naturali, lo sguardo di donne comuni, di donne meravigliose. L’obiettivo di Mihaela Noroc è quello di far capire al pubblico femminile che non è necessario seguire la moda, essere magre o perennemente giovani per essere belle: la cosa fondamentale è rimanere naturali, sincere ed autentiche, non  nascondendo le proprie tradizioni e le proprie origini, che devono essere mostrate sempre con orgoglio. La bellezza femminile è strettamente legata alla propria cultura di appartenenza ed ogni foto riesce a dimostrarlo. Descrivendo il suo intento, Mihaela ha affermato:

Voglio continuare per molti anni a studiare e a scoprire la bellezza in tutti i paesi del globo, rendendo, se possibile, questo atlante un progetto conosciuto in tutto il mondo e una fonte d'ispirazione per tutte le donne che cercano di essere se stesse.

Per ora è stata in 27 paesi ed ha raccolto un centinaio di foto. Le donne fotografate sono tutte ventenni ed ognuna di loro con un semplice dettaglio esprime quanta diversità riesca ad esistere e a convivere sul nostro pianeta. Mihaela, nel 2015, ha intenzione di organizzare un viaggio di 6 mesi tra Balcani, Asia Centrale, India e Nepal per portare a termine il suo progetto. Per farlo va alla ricerca di fondi ed infatti tutti quelli che apprezzano “The Atlas of Beauty” possono fare una donazione per contribuire, seppure solo economicamente, alla realizzazione delle sue foto.

I vincitori del Weather Photographer of the Year 2020
I vincitori del Weather Photographer of the Year 2020
Katie Bouman, la scienziata che ha rivoluzionato il mondo femminile
Katie Bouman, la scienziata che ha rivoluzionato il mondo femminile
1.766 di Stile e trend
20 prodotti di bellezza che non possono mancare nel tuo beauty case
20 prodotti di bellezza che non possono mancare nel tuo beauty case
1.256 di Stile e trend
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni