Che Instagram sia una fonte di ispirazione continua, è ormai risaputo. Prima ancora di vederli in sfilata, nei negozi o sulle copertine delle riviste, molti trend nascono proprio sulla piattaforma social. Foto dopo foto, prendono corpo e diventano delle vere e proprie tendenze da seguire. Li vediamo addosso a modelle e influencer, ad attrici e celebrities di tutto il mondo e nel giro di poco tempo si trasformano in una novità, poi in un must have, e infine in una regola di abbigliamento. Scorrendo tra i post e tra i profili, abbiamo scelto cinque look a cui ispirarci in vista dell'estate. E se c'è una cosa che Instagram ci ha insegnato in questi anni è che tutto è possibile se si parla di moda, l'importante è che ci faccia sentire a nostro agio.

1. Maxi blazer e short

Tutt'altro che formale, il blazer può essere indossato come e quando vogliamo, sì anche in estate. Il segreto è abbinarlo con gli accessori e gli abiti giusti. Dimentichiamoci per un attimo il classico tailleur giacca e pantalone, questa estate la regola è una: maxi blazer portato rigorosamente su short o minigonne. Che siano pantaloni, gonne corte o abitini aderenti, la regola da seguire è che siano più corti della giacca, che può essere indossata sbottonata o con cintura in vita. Possiamo sceglierli abbinati oppure in tinte differenti, come ha fatto l'influencer Leonine Hanne.

Colour therapy. 💕🧡 Anzeige/Tags #Jacquemus #Gucci #BottegaVeneta

A post shared by Leonie Hanne (@leoniehanne) on

2. La canotta bianca, semplice ma sensuale

Le canotte in stile "maglietta della salute" non sono mai state amiche della moda, almeno fino ad ora. Questa estate, infatti, uno dei trend più apprezzati è indossare la classica canotta bianca, a costine oppure liscia, minimal ma molto sensuale. Può essere sfoggiata su jeans a vita alta, su pantaloni cargo o culotte oppure con minigonne e short. È un capo must have da avere nell'armadio, anche in più di un modello, dalla classica in cotone a quella in viscosa. Possiamo optare per la versione classica, in stile biancheria intima, oppure per quella maschile con scollo all'americana.

simplistic 🤍

A post shared by Emilia Forte (@emiliaaf) on

3. Look tie dye

Nato in versione fai da te, annodando e poi tingendo i capi con colori diversi, il tie dye è la tendenza di questa stagione, vista anche sulle passerelle delle collezioni Primavera/Estate 2020, da Dior a Isabel Marant, passando per Versace, Alberta Ferretti e MSGM, che ha persino creato una serie di magliette che possono essere personalizzate grazie all'apposito kit incluso. Colorati, leggeri e divertenti, questi capi hanno colori e sfumature differenti, che possono essere mixati e abbinati tra loro. Ricordano un po' i look hippie anni '70 con le spirali multicolor. Hanno il pregio di essere uno diverso dall'altro e possono essere replicati anche a casa: basterà prendere una t-shirt, una felpa o un jeans che non mettiamo più, annodarli e intingerli nel colore, creando le sfumature che più ci piacciono.

4. Joggers, i pantaloni della tuta per uscire

I pantaloni della tuta sono stati i nostri migliori amici durante questa lunga quarantena. Non è detto, però, che dobbiamo abbandonarli una volta uscite di nuovo da casa. Il segreto è scegliere i joggers, ovvero i pantaloni della tuta con elastico alla caviglia, comodi ma con un tocco di stile in più. Grigio, bianco, nero, cachi, ma anche fucsia e viola, i joggers possono essere indossati con le sneakers, come ama fare Valentina Ferragni oppure possiamo divertirci mixandoli con tacchi alti, mules o sandali bassi al piede –  come il look sfoggiato da Chiara Ferragni – e una mini bag come accessorio per completare il look.

Milano 🙏🏻❤️

A post shared by Valentina Ferragni (@valentinaferragni) on

5. Abiti con scollo bardot

In perfetto stile estivo, gli abiti con scollo bardot sono un'altra tendenza della prossima stagione, che abbiano maniche lunghe o corte, che siano aderenti o ampi, che si tratti di bluse, crop top o abiti. Possono essere indossati in tutte le occasioni, sia di giorno che di sera, e hanno il pregio di valorizzare tutte le fisicità: alcuni modelli mettono in evidenza il punto vita, altri danno volume laddove le nostre forme non ci aiutano. C'è l'imbarazzo della scelta tra tessuti e fantasie.