Si chiama Talulah-Eve Brown, è inglese, ha 21 anni ed è appena diventata la prima miss transgender di Birmingham. E’ nata maschio, all’anagrafe infatti si chiama Aaron, ma fin dall’infanzia si è sempre sentita intrappolata in un corpo sbagliato. "Per Natale volevo le Barbie e crescendo diventavo sempre più femminile. Per i miei genitori è stato una grande dolore e ho subito atti di bullismo dai miei compagni di scuola", ha raccontato la miss.

Durante l’adolescenza è stata vittima di violenza ed ha ricevuto diverse minacce di morte, era l’unica ad avere problemi di genere nella sua cittadina. Nonostante ciò, non si è arresa ed è andata avanti per la sua strada, anche se ha dovuto affrontare per diversi anni dei disturbi alimentari. Oggi, è bellissima, sexy e non ha nulla da invidiare alle modelle da copertina. Finalmente non le interessa più quello che la gente pensa di lei. Il suo obiettivo è aiutare tutte le persone che si trovano nella stessa situazione e che non hanno il coraggio di uscire allo scoperto.

"Non voglio che ci siano transgender soli e confusi come me. Voglio essere un modello per loro", ha affermato Talulah. Per ora non si è ancora sottoposta all’operazione per il cambio di sesso, anche se ha già pianificato tutto. Tra 3 anni comincerà il periodo di transizione e finalmente renderà reale il suo sogno: diventare donna. La sua vittoria è stata una pietra miliare nella lotta contro gli stereotipi di genere. Nessuna transgender prima d’ora aveva vinto un concorso di bellezza tanto importante. Il ricavato della sua vittoria è stato donato alla Elton John AIDS Foundation.