Rigby & Peller è il brand londinese che produce lingerie di lusso e che per 57 anni è stato il rifornitore ufficiale della Royal Family inglese, tanto da aver ricevuto l'ambito bollino di qualità attribuito alle aziende che realizzano i prodotti usati dalla sovrana, dal principe Filippo e da Carlo. Oggi, però, il marchio ha dovuto rinunciare al prestigioso "Royal warrant" e il motivo è molto semplice: pare che abbia rivelato alcuni segreti intimi della regina Elisabetta II, per la quale ha disegnato reggiseni e biancheria.

Rigby & Peller rivela i segreti della regina

La storica fondatrice dell'azienda June Kenton, oggi 82enne, lo scorso marzo ha scritto un'autobiografia intitolata "Storm in a D-Cup", in italiano "Tempesta in una coppa D", nella quale avrebbe rivelato alcuni dettagli sulla lingerie utilizzata dalla regina inglese. La Kenton ha descritto in modo minuzioso non solo i momenti in cui prendeva le misure di Elisabetta II nei suoi appartamenti ma avrebbe rivelato anche alcune indiscrezioni su Diana, Margherita, la regina madre e la principessa Anna. L'autrice è stata informata solo di recente che il suo libro non era piaciuto a Buckingham Palace e si è vista togliere il Royal warrant assegnato alla sua azienda da oltre 50 anni. La Kenton ha definito il provvedimento incredibile, sostenendo che nel suo libro non c'era scritto nulla che avrebbe potuto far arrabbiare i reali inglesi ma, nonostante ciò, la regina ha deciso di non replicare. L'unica cosa certa è che la Rigby & Peller è stata cancellata dall'albo dei fornitori della Royal Family, nel quale era presente fin dal 1960.