Amate i tatuaggi ma preferite evitare di cambiare la vostra pelle in modo permanente? Dite addio all'inchiostro indelebile e agli aghi, nell'estate 2019 è arrivata la soluzione che fa per voi e la cosa particolare è che già è diventata un trend super richiesto sui social. Si chiama sunburn tattoo ed è un disegno che si crea con la scottatura, servendosi dunque solo dei raggi solari. L'unico piccolo "inconveniente"? Si rischia di mettere a rischio la propria salute se non si usa affatto una crema protettiva.

I rischi dei sunburn tattoo

Si chiamano sunburn tattoo e sono i tatuaggi temporanei più richiesti dell'estate 2019. A differenza di quelli tradizionali non vengono realizzati con l'inchiostro indelebile, si servono semplicemente dei raggi solari. Per crearli basta infatti applicare sulla pelle uno stencil dalla forma particolare, esporsi al sole e aspettare di scottarsi, ritrovandosi così con un evidente segno bianco che riproduce una stella, un fiore o un cuoricino, che andrà via quando l'abbronzatura scomparirà. Se fino a qualche tempo fa quel segno pallido dell'abbronzatura veniva considerato un inestetismo da nascondere, oggi sui social è diventato un vero e proprio must-have. Sono moltissimi quelli che mettono in mostra la loro ustione con orgoglio, considerandola una valida alternativa ai tradizionali tatuaggi, peccato solo che i dermatologi non condividano affatto una mania tanto pericolosa. La moda, infatti, potrebbe invogliare a esagerare con la tintarella senza servirsi della protezione solare, un prodotto da usare assolutamente per evitare di andare incontro a malattie e tumore della pelle. Come se non bastasse, i raggi ultravioletti possono oltrepassare il patch dello stencil, aumentando il rischio irritazioni e scottature. Insomma, a quanto pare i sunburn tattoo non sono l'ideale se si ha a cuore la propria salute, meglio dunque dimenticarsi del trend e continuare a seguire i consigli degli esperti.