9 Maggio 2017
15:33

Stop “marchette” sui social per gli influencer

In America potrebbe essere arrivata la fine dell’epoca degli influencer. E’ stato approvato un provvedimento che obbliga le star del web a indicare chiaramente nei post condivisi sui social quand’è che sono stati pagati per sponsorizzare un determinato prodotto.
A cura di Valeria Paglionico

Gli influencer sono quegli utenti dei social che riescono ad avere così tanti like e commenti ai loro post da essere diventati delle celebrità internazionali. Inevitabilmente, sono molti i brand famosi in tutto il mondo che, servendosi della loro notorietà per farsi pubblicità, pagano le star di Instagram per fargli usare i loro prodotti negli scatti che caricano su Instagram con tanto di tag all'azienda. Si tratta di vere e proprie "marchette" ma a partire da oggi potrebbe essere finita l'epoca di questo genere di marketing.

Negli Stati Uniti, infatti, è intervenuta l'autorità a tutela dei consumatori, dopo che in molti credevano che l'attività promossa dagli influencer fosse una sorta di pubblicità occulta. Le celebrities del web saranno obbligate a specificare con chiarezza quand'è che promuovono un prodotto in cambio di denaro. Non basterà inserire l'hashtag #sp, cioè l'abbreviazione di "sponsorizzata", "Thanks” o “#partner” nei post di Instagram poiché gli utenti che usano i social dallo smartphone di solito vedono solo le prime righe del testo nella didascalia della foto. Secondo il nuovo regolamento, sarà necessario scrivere per esteso le parole  "Pagato”, “Sponsorizzato” e “Promozione”, evitando le frasi ambigue come “mi hanno dato questo prodotto da provare”.

Anche se non si conosce quanto valgono i post caricati dagli influencer più famosi come Chiara Ferragni, Aimee Song o Julie Sarinara, è chiaro che sono moltissimi i marchi disposti a pagare milioni di euro pur di essere sponsorizzati su profili social con milioni e milioni di seguaci. Chissà quand'è che le regole imposte in America arriveranno anche in Italia, per il momento dovremmo continuare a guardare le foto in cui gli influencer fanno pubblicità occulta.

Chidera, la social influencer orgogliosa del suo seno cadente
Chidera, la social influencer orgogliosa del suo seno cadente
25.996 di Donna Fanpage
Quello dei baby influencer sui social è lavoro minorile: la Francia approva una legge per tutelarli
Quello dei baby influencer sui social è lavoro minorile: la Francia approva una legge per tutelarli
L'inganno dei social: l'influencer rivela il trucco per mascherare la cellulite in foto
L'inganno dei social: l'influencer rivela il trucco per mascherare la cellulite in foto
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni