Nell'estate del 1989, Tony Hassan ha aperto un'agenzia a Detroit che permetteva di scegliere spogliarelliste da ingaggiare nei locali per uomini. A decenni di distanza, a ereditare l'azienda di famiglia è stato il nipote, Myles Hass, di 28 anni, che però l'ha completamente trasformata, ottenendo un enorme successo.

La sua intuizione è stata molto semplice: ha capito che gli spogliarellisti di sesso maschile stavano diventando sempre più richiesti per gli addii al nubilato o per feste per sole donne e ha pensato bene di creare dei locali con uomini muscolosi che si spogliano in pieno stile "Magic Mike". All'inizio, credeva che la cosa non avrebbe avuto successo ma alla fine l'azienda è decollata e oggi i suoi servizi sono richiestissimi. "Vogliamo che sia qualcosa di spettacolare e di qualità. Non si tratta di uomini che si prostituiscono", ha dichiarato Myles. Pochi mesi fa, con il suo show "Magic Men Live", ha ben guadagnato 5 milioni di dollari. Sarà perché film come "50 sfumature di grigio" o "Magic Mike" hanno abbattuto moltissimi tabù o perché le donne sono sempre meno "puritane", ma è chiaro che non hanno più timore di guardare dei ragazzi che si spogliano sul palco.

La cosa che differenzia gli show di Hass da quelli tradizionali? Il fatto che gli uomini non solo si spogliano ma cantano e ballano, dando vita a coreografie davvero sensuali, proprio come se facessero parte di boy band ma con un corpo molto più sexy. Quali sono i sogni per il futuro del giovane imprenditore? Continuare a sorprende le fan di spettacoli simili, così da spingerle a chiedere ancora i servizi offerti.