Ophelia Vanity è una ragazza di 30 anni, viene da Los Angeles e Barbie è sempre stata la sua eroina. Pur di somigliarle ha deciso di fare qualcosa di estremo: si è sottoposta a innumerevoli interventi chirurgici, arrivando a spendere 60.000 dollari, cioè quasi 49.000 euro. Si è rifatta il naso, gli zigomi, la bocca e addirittura ha ricorso a un delicato intervento per rendere gli occhi più rotondi, rimanendo a lungo con delle feriti e delle cicatrici sul viso, tutto solo per trasformare il suo sogno in realtà.

Si è poi schiarita i capelli, acquista nuovi abiti in continuazione, ricorre a diversi trattamenti estetici e il risultato è impressionante: oggi è letteralmente ossessionata dai ritocchini e ha reso il suo aspetto artificiale. E' fidanzata con un uomo di 43 anni, Justin Sterling, 43 anni, che accetta le sue stranezze, anche se ha paura dei possibili rischi a cui va incontro attraverso le continue operazioni.

"A Justin piaccio ma si preoccupa dei rischi ed è comprensibile. Non pensa che io abbia bisogno di tutti questi interventi chirurgici ma mi supporta e mi aiuta a guarire dopo gli interventi", ha spiegato la Barbie in carne e ossa. Il motivo per cui lo fa? Cambiare il suo aspetto per trasformarsi in una bambola è una cosa che ha migliorato la sua autostima e che la fa sentire molto più bella. Nonostante ciò, riceve innumerevoli messaggi offensivi sui social, soprattutto da parte di utenti che la definiscono eccessiva. Ophelia però sembra non preoccuparsene ed è lieta di mostrare agli oltre 85.000 followers i suoi continui cambiamenti.