Hannah Arbuthnott è una ragazza di 21 anni, viene da Bartestree, nell’Herefordshire, ed è affetta da dermatographia, una forma molto rara di orticaria. E’ dal 2011 che ha notato le prime stranezze, come prurito e irritazioni fastidiosissime. I medici pensavano a delle allergie alimentari ma, una volta fatti test, sono risultati tutti negativi. Dopo aver individuato la malattia, Hannah ha capito che ogni volta che avrebbe esercitato una minima pressione sulla sua pelle, quest’ultima si sarebbe arrossata e rialzata a causa di una reazione allergica.

La patologia viene chiamata anche “scrittura pelle” poiché si vengono a creare dei graffi rialzati che somigliano a dei veri e propri disegni, che poi scompaiono in circa 30 minuti. “Mi fa sentire come una lavagna magica umana perché posso scrivere sul mio braccio e vedere poi scomparire quei disegni. Le reazioni allergiche non si possono evitare, anche toccarmi il braccio può essere terribile per me”, ha dichiarato Hannah. Nonostante la sua condizione sia dolorosa ed impressioni molte persone, a volte la pelle le può “tornare utile” come block-notes.

Nei vecchi posto di lavoro, mi scrivevo i codici dei prodotti sulle braccia, così non li dimenticavo in continuazione. All’inizio provavo un prurito fastidiosissimo, ma oggi va molto meglio, sono abituata”, ha spiegato la ragazza. Ciò che ha imparato in tutti questi anni è che non deve graffiarsi con violenza per non avere delle reazioni eccessivamente dolorose. Per il futuro, spera che i medici possano trovare una cura per lei, anche se sarà molto difficile, visto che fino ad oggi è sempre stata considerata una condizione incurabile.