Sonnofilia: l’attrazione sessuale verso le persone addormentate

La sonnofilia o “sindrome della bella addormentata è l’attrazione sessuale verso un partner addormentato e incosciente. Accarezzandolo e stimolandolo in vario modo, si riesce a raggiungere il piacere anche senza penetrazione.
A cura di Valeria Paglionico

La sonnofilia è l’attrazione sessuale verso un partner addormentato e incosciente che, accarezzato o stimolato in vario modo, provoca una certa eccitazione. Non è un caso che venga chiamata anche “sindrome della bella addormentata” poiché la condizione necessaria per provare piacere è proprio che l’altro dorma o, quanto meno, finga di farlo. Con la sonnofilia è come se il sesso si trasformasse in una vera e propria esperienza onirica, non c’è infatti alcun tipo di penetrazione poiché il piacere deve essere circoscritto al sonno, all’immobilità e alla sottomissione del partner, che riceve delle carezze furtive delle quali non avrà memoria o che confonderà con un sogno. Questa forma insolita di piacere nasconde del sadomasochismo poiché ci si limita al solo sguardo, rifiutando di violare il corpo dell’altro, trattenendo l’orgasmo.

Sonnofilia: fantasia sessuale o perversione?

Più che una fantasia, la sonnofilia può essere definita una perversione sessuale poiché si prova attrazione solo per le persone che dormono o che non sono coscienti, senza desiderare di avere un vero e proprio rapporto sessuale con loro. Si tratta dunque di una forma di eccitazione mentale più che fisica, visto che la persona dormiente rimane immobile, si limita a ricevere delle delicate carezze e non stimola le zone erogene del partner. Il sonno è talmente tanto profondo che, a volte, sembra essere di fronte ad un partner senza vita e, da questo punto di vista, la sonnofilia può essere definita una forma meno estrema di necrofilia. Ciò che rende la cosa più attraente è il fascino del nascosto, del segreto, una persona che soffre di sonnofilia ama avere di fronte a sé qualcuno di inerme, che non si accorge di quella esperienza sessuale.

In quale cultura è diffusa la sonnofilia?

La sonnofilia è diffusa soprattutto in Giappone, dove sono stati creati moltissimi bordelli specializzati nei quali le prostitute si lasciano toccare mentre fingono di essere addormentate. E' proprio nel mondo orientale che vengono messe in vendita anche delle bambole gonfiabili che raffigurano ragazze addormentate da tenere con sé, accarezzare e contemplare, perfette per coloro che hanno una perversione simile. Esperienze di sonnofilia vengono spesso descritte all'interno della letteratura erotica, soprattutto nelle opere di Kawabata, i cui protagonisti entrano di soppiatto nella stanza di donne addormentate per toccarle e accarezzare, per poi avere la possibilità di negare la cosa in un momento successivo.

Efefilia: l'attrazione sessuale per la seta, il velluto e il raso
Efefilia: l'attrazione sessuale per la seta, il velluto e il raso
Il rapporto sessuale perfetto? E' quello con la persona che odi
Il rapporto sessuale perfetto? E' quello con la persona che odi
Attratti sessualmente dalle persone intelligenti? Siete Sapiosexual
Attratti sessualmente dalle persone intelligenti? Siete Sapiosexual
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni