Avete sempre sonno e non riuscite a capire per quale motivo? Potrebbe essere un effetto dello stress. E' infatti stato dimostrato scientificamente che, a dispetto di quanto abbiamo sempre pensato, sentirsi sotto pressione non rende nervosi e frenetici ma causa sonnolenza. Il motivo è molto semplice: il corpo reagisce allo stesso modo di quando combatte contro un'infezione, facendo aumentare il senso di spossatezza.

Perché lo stress provoca sonnolenza?

Secondo una ricerca condotta presso l'università della Pennsylvania, il sonno da stress esiste davvero ed è una naturale reazione che ha il corpo quando viene sottoposto a una pesante pressione fisica e mentale, così da funzionare meglio al risveglio. Si tratta infatti di un sonno diverso rispetto a quello "tradizionale" poiché permette di riparare le cellule del Dna che sono state danneggiate quando ci si comincia a sentire affaticati sia fisicamente che mentalmente. "Il sonno può essere un comportamento innato dell'uomo che si attua automaticamente quando il soggetto è sottoposto a una situazione stressante che affatica il corpo. E' molto probabile che il DNA venga riparato mentre si dorme", ha dichiarato Hilary DeBardeleben, una delle principali autrici dello studio. Insomma, è chiaro che ognuno reagisce a proprio modo di fronte a una situazione di forte stress ma il corpo riesce sempre a ritrovare naturalmente il suo equilibrio. Nel caso in cui in momenti simili si comincia ad avere molto sonno, non c'è nulla di cui preoccuparsi: significa che l'organismo sta lavorando per "riparare" i danni.