La sindrome dell'intestino irritabile è uno dei disturbi più diffusi degli ultimi tempi e purtroppo non esiste ancora nessuna cura specifica per dire addio ai fastidiosi sintomi come crampi addominali, nausea e diarrea, visto che il più delle volte a causarla è lo stress. Secondo l'UK's National Institute of Health and Care Excellence, le terapie farmacologiche non riescono ad aiutare i pazienti, visto che si dovrebbe puntare su delle cure cognitivo comportamentali. Delle recenti ricerche hanno scoperto che il giusto approccio per curare la sindrome deve escludere il contatto diretto con il medico, bisogna optare invece per delle terapie telefoniche e online: ecco per quale motivo.

La terapia telefonica e online contro la sindrome dell'intestino irritabile

Una ricerca condotta presso l'università di Southampton, però, pare abbia trovato il rimedio ideale per curare la sindrome dell'intestino irritabile senza utilizzare farmaci e medicine: è necessario sostituire gli appuntamenti fisici con i dottori con delle terapie telefoniche e online. In questo modo, i pazienti non solo si sentono liberi di parlare dei loro sintomi poiché "nascosti" dietro lo schermo di uno smartphone ma si ritrovano anche a spendere molto più poco. Le 558 persone che si sono sottoposte alle sperimentazioni hanno registrato dei miglioramenti in 12 mesi, a dimostrazione del fatto che questo approccio sembrerebbe essere davvero efficace. Per il momento, però, le terapie telefoniche sono disponibili sono in alcuni centri che offrono terapie psicologiche ma non si esclude che possano diventare una realtà sempre più diffusa nei prossimi anni.