Zoe North è una ragazza di 18 anni e, a causa di una paralisi cerebrale, le avevano detto che non sarebbe stata più capace di camminare. Aveva solo 4 anni quando i medici le hanno dato questa terribile diagnosi, costringendola a vivere su una sedia a rotelle. Nonostante ciò, la ragazza ha fatto tutto il possibile per non lasciarsi prendere dalla negatività e, giorno dopo giorno, ha provato a fare dei piccoli progressi.

Alzarsi dal letto per lei era una vera e propria sfida, aveva difficoltà di equilibro e di coordinazione e i suoi muscoli erano debolissimi. Con il passare del tempo, ha fatto dei passi da gigante. Oggi ha lasciato tutti senza parole, è riuscita infatti a rimettersi in piedi e addirittura a partecipare alla Maratona di Londra. “Mi sono sentita molto orgogliosa. Era una cosa che ho sempre sognato di fare e finalmente ci sono riuscita”, ha dichiarato Zoe. Prima di raggiungere un traguardo tanto importante, ha cominciato un allenamento molto duro. Per 5 mesi non riusciva a camminare per più di 10 o 15 minuti ma con un immensa forza di volontà è andata contro ogni previsione medica.

Come se non bastasse, ha anche lanciato una campagna di raccolta fondi a favore della ricerca sulle nascite premature ed è riuscita a guadagnare ben 90.000 sterline. La sua storia ha dato un’incredibile forza a tutti coloro che vivono su una sedia a rotelle. Zoe è diventata un vero e proprio punto di riferimento per loro, ha dimostrato che nella vita tutto è possibile, anche ricominciare a camminare quando gli esperti non danno alcun tipo di speranza.