Shane Burcaw è giornalista e blogger di “The Morning Call” e, fin da quando aveva soltanto 2 anni è costretto su di una sedia a rotelle a causa di un’atrofia muscolare spinale. Da molto tempo è fidanzato con Anna, una donna meravigliosa che ha deciso di non abbandonarlo solo di fronte alla disabilità. Quando si ritrova in compagnia degli sconosciuti, è costretto però a rispondere a domande molto imbarazzanti.

E' la tua infermiera? O forse tua sorella? O ancora, una cara amica? La persona che si prende cura di te?”, gli domandano spesso e, quando lui risponde che si tratta della fidanzata, tutti rimangono estremamente sorpresi. Shane ha ormai imparato a convivere e ad accettare la sua disabilità, tanto che non si sente infastidito quando gli vengono poste delle domande simili. Addirittura, ha voluto scrivere un libro intitolato “Laughing at my Nighmare”, in cui racconta le esperienze più bizzarre e divertenti in cui si è ritrovato fin da quando era solo un bambino.

Non c'è nulla di intrinsecamente sbagliato in questa domanda, ma se mi capita di vedere due persone giovani in un ristorante carino, la prima cosa che mi viene in mente è che si tratti di un'uscita romantica. Quando nel quadro c'è una sedia a rotelle, però, sembra che le persone non partano da questo assunto”, ha affermato il ragazzo. L’obiettivo di Shane è quello di trasformare una condizione limitante in una fruttuosa opportunità, così da riuscire a rivoluzionare i luoghi comuni sulla disabilità. La storia d’amore con Anna gli dà la forza di affrontare ogni sfida con positività ed ironia.