Sharon Hill è una donna di 36 anni, viene da Gloucestershire e fino a qualche tempo fa era obesa. Nel periodo peggiore della sua vita era arrivata a pesare 304 chili, era stata definita la donna più grassa della Gran Bretagna ma, nonostante ciò, non si rendeva conto di avere un problema. "Dare a una persona della ‘grassa' non dovrebbe essere un insulto. Una persona è grassa o magra, così come può essere alta o bassa, è un dato di fatto", ha spiegato la donna.

La cosa che proprio non riusciva a capire era per quale motivo definire una donna "grassa" veniva vista come la cosa peggiore al mondo. Mangiava in modo spropositato, seguiva un'alimentazione sregolata e la cosa non ha fatto altro che farla ingrassare a dismisura. Si è resa coto del fatto che non poteva andare avanti così quando persone che neppure conosceva cominciavano a offenderla dicendole "Mi fai schifo" o "Perché non muori". E' stato in quel momento che si è guardata realmente allo specchio, rendendosi conto del fatto che doveva assolutamente dimagrire.

Una volta rivoltasi a un medico, le è stato detto inoltre che l'obesità stava mettendo a rischio la sua salute. Si è dunque iscritta al programma Slimming World, si è sottoposta a un intervento chirurgico e, così facendo, dopo innumerevoli sacrifici, ha raggiunto i 200 chili. Certo, la strada da fare è ancora lunga per raggiungere un peso normale ma quanto meno Sharon ha imparato ad avere un rapporto più sano con il cibo. Oggi, sta lentamente cominciando a sentirsi la persona che ha sempre sognato essere e non potrebbe essere più felice.