Sfigurata con l'acido dal marito, ora ha un nuovo volto

Lei si chiama Carmen Tarleton, è una donna come tante, fino a qualche tempo fa non aveva più una vita a causa del volto sfigurato, oggi, grazie ad una complicata operazione sta tornando a vivere. Carmen è una delle tante vittime della violenza sulle donne, suo marito ha cercato di ucciderla gettandole dell'acido sul volto e sul corpo. Dopo l'orrendo gesto di follia il viso della giovane donna è stato pesantemente sfigurato, e l'80% del suo corpo ha riportato bruciature gravissime.

Grazie ad un'equipe specializzata di 50 chirurghi Carmen è riuscita a salvarsi ed ad avere un nuovo volto. I chirurghi hanno scelto una strada innovativa: trapiantare sulla ragazza il viso di una donna morta. L'intervento è durato più di 15 ore, i medici hanno operato sul volto della giovane donna sostituendo la pelle danneggiata, i muscoli, i tendini e persino i nervi. Grazie al complicato intervento la donna è ritornata a vivere, per la prima volta nella storia un volto è stato impiantato su quello di un'altra persona. "E' stato un regalo. Sono eccitata, emozionata" ha affermato Carmen "non solo ora ho un nuovo volto, ma anche una nuova vita. Ho conosciuto l'uomo della mia vita. Sono stata fortunatissima. Lui è stato in grado di andare oltre le mie cicatrici". Questa è la forza di una donna che, nonostante la tragedia vissuta, è ancora in grado di gioire e di ritenersi fortunata.