15 Aprile 2016
17:14

Sesso telefonico: le regole per divertirsi

Il sesso telefonico viene considerata solitamente una pratica imbarazzante ma, se fatto nel modo giusto, si rivela estremamente eccitante. Ecco le domande che tutti noi ci siamo posti almeno una volta su questa fantasia hot.
A cura di Valeria Paglionico

A chi non è mai capitato di ritrovarsi lontano dal partner e di avere lo stesso voglia di lui, del suo corpo, dei suoi respiri? Anche se per molti il sesso telefonico è un’esperienza imbarazzante, se fatto nel modo giusto può rivelarsi estremamente eccitante. Stuzzicare qualcuno solo con la voce, con le parole, con i gemiti non solo può rivelarsi molto stimolante ma può essere anche lo stratagemma ideale per parlare delle proprie fantasie hot più nascoste e magari per convincere l’altro a sperimentarle. Per fare sesso telefonico c’è bisogno di mettere in gioco tutte le proprie qualità seduttive, di lasciarsi andare e di far cadere ogni tipo di inibizione. Ecco quali sono le domande sul sesso telefonico che tutti si sono sempre posti ma a cui nessuno ha mai osato rispondere.

Perché è eccitante?

Il sesso è uno dei piaceri della vita ma spesso si finisce per ripetere sempre la stessa routine tra le lenzuola, rendendolo noioso ed abitudinario. E’ proprio per questo che si prova a portare un po’ di pepe nel rapporto con qualcosa di nuovo, che stuzzichi i sensi e la fantasia. Il sesso telefonico lascia molto spazio all’immaginazione e rende dunque tutto più lento, seducente, eccitante. Stando lontani dal partner, si ha il tempo e la possibilità di godersi il piacere dell’attesa, per poi arrivare ad un’esplosione della passione al momento del rapporto. Come se non bastasse, “nascosti” dietro la cornetta si espongono i propri desideri in modo chiaro ed esplicito.

Come si crea l’atmosfera giusta?

Per avere una conversazione hot convincente ed eccitante, è necessario concentrarsi e creare l’atmosfera giusta. Innanzitutto, bisogna spegnere la luce, chiudere gli occhi, isolarsi dal mondo ed evitare ogni tipo di distrazione. Il tono di voce deve essere molto basso, di modo da riuscire a parlare in modo delicato, senza mettere fretta alla conversazione. Solo in questo modo si avrà il coraggio di lasciarsi andare ad una sessione di “dirty talking”.

Come si inizia?

Il modo migliore per far capire al partner che non si disdegnerebbe una sessione di sesso telefonico è cominciare con del sexting, cioè con lo scambio di messaggi provocatori, seducenti, stuzzicanti. Grazie agli smartphone è possibile rendere tutto più semplice ed immediato inviando dei selfie hot, capaci di rendere l’atmosfera bollente in un istante. Chi non vuole servirsi della tecnologia, può però provare con qualcosa di più classico come “Vorrei che fossi qui ora” o “Cosa stai indossando in questo momento”? A meno che il partner in quel momento non abbia proprio voglia di lasciarsi andare, di sicuro coglierà al volo l’occasione e comincerà ad assecondare le fantasie erotiche dell’altro.

Quali sono le migliori frasi da usare?

Prima di cominciare a fare sesso telefonico, bisogna immaginare nella propria mente una serie di scene erotiche da descrivere al partner e magari da provare con lui in futuro. “Vorrei fare sesso con te in questo modo”, “Cosa mi faresti se fosse qui con me?”, “C’è qualcosa che ti piacerebbe sperimentare con me?”, “Ricordi quella volta che abbiamo fatto sesso in quel posto? Pensarci mi fa eccitare”, sono alcune delle frasi migliori per rendere il sesso telefonico hot. L’importante è non avere paura di liberare la propria fantasia, dietro un telefono si può facilmente trovare il coraggio per confessare i desideri erotici più nascosti.

Bisogna masturbarsi?

Il sesso telefonico diventa eccitante quando viene fatto per diversi davvero e non solo per passare il tempo. Masturbarsi rende dunque le cose molto più bollenti e “reali”, fa sparire l’inibizione e stimola la fantasia. In quei momenti non c’è bisogno di parlare, i respiri pesanti e i gemiti dicono più di mille parole.

Chi lo fa di solito?

A praticare il sesso telefonico con una certa frequenza sono soprattutto le coppie costrette a vivere un rapporto a distanza. Per loro questo è l'unico modo per sentisi più vicini dal punto di vista sessuale quando non c'è la possibilità di prendere un treno o un'aereo. Non disdegnano questa pratica neppure gli amanti "clandestini" che spesso, troppo presi dai loro impegni familiari, non hanno la possibilità di incontrarsi con frequenza ma che allo stesso tempo non vogliono rinunciare ad una piccola ed eccitante scappatella. Non di rado, inoltre, anche coloro che si conoscono su chat e siti di incontri provano il sesso telefonico. In questo caso si tratta di una pura fonte di divertimento: eccitarsi con le parole e le fantasie hot di qualche sconosciuto è sempre meglio che farlo da soli.

Cosa bisogna evitare?

Il sesso telefonico può essere davvero eccitante ma è necessario seguire una serie di regole per evitare di rovinare tutto. Innanzitutto, non bisogna mai ridere, alzare la voce o cambiare argomento. E’ inutile poi mentire o recitare. Quando si comincia a lasciarsi andare al telefono, si capirà che non serve avere di fronte una persona per comprendere che le sue parole sono finte. Chi non è intenzionato a prendere sul serio una pratica simile farebbe meglio ad evitarla del tutto, così da non cadere nell’inadeguatezza.

Sesso kinky: cos'è e le differenze con il sesso vanilla
Sesso kinky: cos'è e le differenze con il sesso vanilla
Parlare di sesso con gli amici fa vivere meglio la vita intima (ma ci sono argomenti da evitare)
Parlare di sesso con gli amici fa vivere meglio la vita intima (ma ci sono argomenti da evitare)
Il sexting aumenta in pandemia: cos'è, le regole e quali sono i rischi di chat e messaggi hot
Il sexting aumenta in pandemia: cos'è, le regole e quali sono i rischi di chat e messaggi hot
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni