Sono sempre di più le star del mondo dello spettacolo che provano a fare carriera nella moda e spesso, sarà perché il loro cognome è già "famoso" o perché hanno davvero talento, ma riescono a ottenere un grande successo. L'ultima a cui è capitata qualcosa di simile è Serena William, che ha debuttato alla New York Fashion Week con il brand che porta il suo nome. Il dettaglio che non è passato inosservato? A fine sfilata è arrivata in passerella tenendo tra le braccia la figlia Olympia.

La prima collezione di abiti di Serena Williams

Avevamo lasciato Serena Williams agli US Open, dove a vedere la sua gara di tennis era arrivata anche Meghan Markle dall'Inghilterra, e oggi la ritroviamo sulle passerelle della New York Fashion Week. Ieri sera la tennista ha debuttato nella moda con il brand che porta il suo nome, "S by Serena", presentando la prima collezione sulle ambite passerelle della Grande Mela.

Si tratta di una linea pensata per l'Autunno/Inverno 2019-20 che comprende tubini aderenti, sinuosi abiti da sera con lo spacco, jumpsuit che fasciano la silhouette, sensuali minigonne, tutti capi perfetti per le donne che vogliono valorizzare la loro femminilità, a prescindere dalla taglia che portano o dalle piccole imperfezioni. Non è un caso che per calcare il catwalk la star abbia scelto modelle che non si rifanno a un unico stereotipo di bellezza, dalle curvy a quelle con la pelle scura. Insomma, la Williams ha sostenuto il concetto di incisività nella moda, dimostrando che tutte possono essere glamour. Come si è concluso lo show? Con lei che è entrata in passerella con la figlia Olympia tra le braccia. Le due hanno sfoggiato degli adorabili look coordinati con minigonna e camicia nera, dando così prova di essere più unite e fashion che mai.