Amy Robb è una ragazza di 24 anni, viene da Belfast, è laureata in psicologia e la sua storia è molto particolare. Fino a qualche tempo fa era ossessionata dal make-up, tanto che si svegliava ogni giorno alle 4.15 pur di avere un viso impeccabile fin dalle prime ore del mattino. Non solo non usciva mai di casa senza fondotinta, eye-liner e rossetto ma addirittura non si mostrava mai struccata nemmeno al fidanzato, anche se stanno insieme da 5 anni. Tutte le volte che ha dormito con lui si è messa a letto truccata e si è poi risvegliata prestissimo per sottoporsi a una nuova beauty routine prima che il partner si alzasse dal letto.

La dipendenza è nata dopo che sua cugina Melissa l'ha truccata per la prima volta a 13 anni e da allora non ha più smesso di utilizzare i prodotti pensati per nascondere le imperfezioni e rendere il proprio viso più bello. "Trascorrevo ore a curare il mio make-up, era una dipendenza, non riuscivo a fermarmi. Ho sofferto anche di acne e ho tentato in tutti i modi di coprire le imperfezioni", ha spiegato Amy. La cosa però ha finito per farla soffrire di depressione e anoressia, visto che il trucco era diventato un modo per sentirsi più sicura di se stessa.

Quando era al "naturale", si sentiva brutta e disgustosa, credeva che tutti guardassero le macchie sul suo viso e non riusciva a rimanere struccata neppure per qualche minuto. Dopo essere stata ricoverata in ospedale a causa del disturbo alimentare che l'aveva fatta dimagrire in modo impressionante, ha deciso di dare una svolta alla sua vita. Oggi ha imparato ad accettarsi così com'è, si piace anche "al naturale" e spera di recuperare presto al 100%.