Lisa e Manuel John Mehos, lui 59enne fondatore e amministratore delegato di un'importante banca di Wall Street, lei 38 anni esperta di marketing, si sono sposati a New York nel 2006, dal matrimonio sono nati due figli. Nel 2011, dopo i continui tradimenti del marito, Lisa ha chiesto il divorzio ma il Tribunale di New York le ha tolto i figli a causa di un aborto avuto dopo la seprazione. La sconvolgente sentenza è arrivata dopo una dura battaglia legale durata anni. Secondo il giudice l'interruzione di gravidanza proverebbe che Lisa non è una madre affidabile che può prendersi cura dei due bambini.

Non sono servite a nulla le testimonianze della donna su alcune aggressioni subite dal marito e l'ammissione dei diversi tradimenti da parte di quest'ultimo. L'avvocato di Manuel John Mehos ha portato in Tribunale alcuni documenti che dimostrano l'interruzione di gravidanza di Lisa, la quale dopo il divorzio ha avuto una relazione con un altro uomo. I tradimenti del marito sono passati sotto silenzio ma l'aborto della moglie no. Il giudice Sattler, che si è occupato del caso, ha dato ragione al marito e lo scorso agosto ha tolto temporaneamente la custodia dei figli a Lisa Mehos, la donna ora può vederli solo un giorno a settimana e un week end ogni quindici giorni e addirittura rischia di perderli definitivamente. Il caso ha suscitato l'indignazione dei media e dell'opinione pubblica americana che si è schierata in favore della donna, ora bisogna solo aspettare la sentenza finale che arriverà il prossimo mese.