10 Settembre 2021
08:45

Seat Music Awards 2021, i look della prima serata: Alessandra Amoroso brilla, Sangiovanni in rosa

Sono tornati i Seat Music Awards, ieri sera è andata in onda la prima puntata ed è stata un vero e proprio trionfo di musica e stile. Alessandra Amoroso, Sangiovanni, Mahmood: gli artisti che si sono esibiti sul palco si sono sfidati a colpi di look, apparendo più glamour che mai tra paillettes, look total pink e abiti di pelle.
A cura di Valeria Paglionico

È tornato l'appuntamento annuale con i Seat Music Awards, i premi assegnati alla fine dell'estate agli artisti che si sono distinti per talento e bravura. Anche in questo 2021 l'evento viene presentato da Carlo Conti e Vanessa Incontrada, dura due giorni e viene trasmesso su Rai 1 in diretta dall'Arena di Verona. Ieri, 9 settembre, è andata in onda la prima puntata ed è stata all'insegna della musica e dei tormentoni estivi. I cantanti che si sono esibiti sul palco si sono sfidati a colpi di look tra tacchi a spillo, pantaloni di pelle e camicie colorate. Alessandra Amoroso ha osato con le paillettes, Sangiovanni è rimasto fedele al rosa, Marco Mengoni ha preferito un sobrio total black: chi può essere definito il più glamour della serata?

 I look più colorati e scintillanti dei Seat Music Awards 2021

Su un palco ambito come quello dell'Arena di Verona potevano mai mancare gli scintillii e i look esuberanti? Assolutamente no e sono stati molti gli artisti che ai Seat Music Awards 2021 hanno puntato su qualcosa che non passasse inosservato. La regina fashion della serata è stata in assoluto Alessandra Amoroso, presentatasi all'evento in un completo silver full paillettes di Elisabetta Franchi, caratterizzato da crop top a maniche lunghe e minigonna drappeggiata. Per completare il tutto ha scelto un paio di sandali gioiello di René Caovilla (da 1.376 euro).

A farle "concorrenza" in fatto di luccichii è stata Orietta Berti, che ancora una volta ha sfoggiato uno dei suoi completi di paillettes ma in total gold. A far trionfare il rosa, invece, sono stati Sangiovanni e Achille Lauro: il primo ha abbinato dei pantaloni fucsia a una camicia bianca oversize, il secondo si è affidato ancora una volta a Gucci apparendo più stiloso che mai in camicia e pantaloni total pink con alcuni dettagli dorati.

Marco Mengoni col trench di pelle ai Seat Music Awards 2021
Marco Mengoni col trench di pelle ai Seat Music Awards 2021

Da Mahmood ad Aka7even: sul palco trionfano i capi di pelle

I capi più gettonati sul palco dei Seat Music Awards 2021? Quelli di pelle. Complice l'aria fresca delle serate di fine estate, sono stati molti gli artisti che hanno puntato su dei look dall'animo rock e aggressive. Aka7even e Madame hanno puntato entrambi su una camicia over e colorata dallo stile vintage abbinata dei pantaloni di pelle, Marco Mengoni e Marracash hanno optato per dei trench di pelle ma di diverso colore (il primo in nero, il secondo in marrone).

Elisa e Mahmood in coordinato ai Seat Music Awards 2021
Elisa e Mahmood in coordinato ai Seat Music Awards 2021

I più stilosi, però, sono stati in assoluto Mahmood ed Elisa: si sono presentati sul palco in coordinato, lui con leggings di pelle e anfibi "carrarmato", lei con un abito total leather con maniche a sbuffo e gonna longuette. Insomma, a quanto pare la pelle sarà il tessuto must-have dell'autunno 2021: in quanti prenderanno ispirazione dalle star per i loro look?

Alessandra Amoroso in rosa ai Seat Music Awards: osa con una cascata di rouches e la gonna in lamé
Alessandra Amoroso in rosa ai Seat Music Awards: osa con una cascata di rouches e la gonna in lamé
Seat Music Awards 2020, Gaia in versione hippie, la Amoroso in pelle: i look della finale
Seat Music Awards 2020, Gaia in versione hippie, la Amoroso in pelle: i look della finale
Alessandra Amoroso in nero ai Seat Music Awards 2020: in tulle e con la mini è una principessa dark
Alessandra Amoroso in nero ai Seat Music Awards 2020: in tulle e con la mini è una principessa dark
Ddl Zan, la delusione del mondo della moda. Pierpaolo Piccioli: "Il mio Paese non è quello che applaudiva"
Ddl Zan, la delusione del mondo della moda. Pierpaolo Piccioli: "Il mio Paese non è quello che applaudiva"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni