L’incubo peggiore di ogni genitore è quello di perdere il proprio bambino in luoghi affollati. Saranno sicuramente in molti quelli che in questo periodo, tra spiagge, mare e sagre varie, si sono ritrovati a non potersi distrarre neppure un attimo per tenere sempre gli occhi puntati sul piccolo. Per tutti quelli che non vogliono più vivere nell’ansia, è  arrivata la soluzione ideale grazie a Bea Barthes, un brand di abbigliamento per bimbi da 0-6 anni.

Si chiama “Se mi perdo” ed è una speciale etichetta che può essere applicata su ogni capo di abbigliamento o su un braccialetto. E’ dotata di una tecnologia capace di localizzare il bambino in caso di smarrimento. Utilizzarla è semplicissimo, basta avvicinare lo smartphone all’etichetta per ricevere in tempo reale un’email con la posizione del piccolo, che viene geolocalizzato sulla mappa. Nel caso in cui il bambino venisse ritrovato da qualche sconosciuto, questo può visualizzare una pagina web attraverso cui chiamare il genitore o inviare un sms precompilato.

“Se mi perdo” sfrutta la tecnologia Nfc, cioè Near Field Communication, già sperimentata in passato per pagare con carta di credito contactless. Le etichette sono waterproof, resistono a temperature oltre i 90° e non si distruggono neppure in lavatrice. “Se mi perdo” può essere acquistato online sul sito del brand e costa 5 euro. Vista la sua particolare utilità in questo periodo estivo, anche diversi stabilimenti balneari lo hanno messo in vendita. Questa idea innovativa sicuramente renderà le cose più facili ai genitori ansiosi che da oggi avranno finalmente la libertà di rilassarsi in spiaggia mentre il piccolo gioca in acqua.