Sasha Hood è una ragazza di 24 anni, viene da Sandbach, nel Cheshire, e non sapeva di essere incinta fino al momento del parto. Due mesi fa è stata colpita da dolori lancinanti alla pancia ma all’inizio credeva che si trattasse solo di un’indigestione. Ha infatti preso degli antidolorifici ed è riuscita anche ad andare al lavoro.

Una volta recatasi ad un controllo medico, le è stato detto che era alla 30esima settimana di gravidanza e che presto avrebbe partorito. Una volta tornata a casa, infatti, le si sono rotte le acque. E’ stato il compagno Marc Jepson a soccorrerla in un momento tanto delicato e, addirittura, a salvare la vita al piccolo Theo, che è nato sul pavimento del bagno di casa con il cordone ombelicale avvolto intorno al collo, rischiando di morire soffocato. Sasha prendeva sempre la pillola contraccettiva e per nove mesi ha avuto il ciclo mestruale regolarmente, non avrebbe mai immaginato di portare un bambino nel suo grembo, anche perché non era stata colpita da nessun fastidioso sintomo della gravidanza.

La cosa ha colto di sorpresa anche il padre del piccolo, che ha annunciato a tutti gli amici e i parenti di essere diventato genitore tramite Facebook, generando sorpresa e incredulità. “Anche ora mi guardo indietro e mi chiedo com’è potuto accadere. Prima che capitasse, credevo che non fosse possibile essere incinta e non saperlo”, ha dichiarato Sasha. Oggi, non potrebbe essere più felice. Anche se Theo è arrivato all'improvviso e in modo del tutto inaspettato, ha riempito d'amore la sua vita e quella del compagno.