Amber Smith ha 22 anni, viene da Rugby, nel Warwickshire, ed ha voluto mostrare a tutti i suoi amici cosa significa avere un attacco di panico. Ha deciso di postare un selfie prima e dopo una delle tante crisi che sperimenta ogni giorno, così da dare prova del fatto che l’ansia ha delle ripercussioni anche fisiche e che è un disturbo da non prendere sotto gamba.

Nel post, che è stato condiviso più di 4.500 volte in quattro giorni, Amber spiega che la cosa che proprio non riesce più ad accettare è il fatto che il suo problema viene sottovalutato da chiunque, tanto che ogni volta che ha un attacco di panico nessuno si preoccupa seriamente per lei. La ragazza ha scritto su Facebook:

Sono disgustata del fatto che così tante persone non siano educate circa le malattie mentali, anche se ben 1 su 3 soffre di disturbi simili. Sapete quanti sono in tutto il mondo? Io sto combattendo contro l’ansia e la depressione da anni ed anni e c’è ancora gente che mi dice “Non hai bisogno di aiuto, devi solo essere più felice” oppure “Sei troppo giovane per avere problemi simili”.

Amber ha voluto condividere la sua storia per invitare tutti coloro che come lei hanno continui attacchi di panico o problemi mentali a non soffrire in silenzio, a non avere paura di chiedere aiuto. Lei lo ha fatto con dei semplici selfie. Vedere l’impressionante trasformazione a cui può portare una crisi lascia senza parole. E’ importante dunque non sottovalutare i problemi mentali, potrebbero avere degli effetti assurdi e indesiderabili sulla salute di tutto il corpo.