Seth ed Emily Peterson vengono da West Barnstable, nel Massachusetts, e la loro storia è assurda. Lo scorso 6 novembre, durante la notte in cui è stata impostata l’ora solare, hanno realizzato il loro sogno, diventando per la prima volta genitori. Dopo 9 mesi di attesa, la donna ha infatti messo al mondo due gemelli, Samuel e Ronan, al Cape Cod Hospital ma la cosa incredibile è che, nonostante siano nati con mezz’ora di differenza, è il secondo a essere il più grande.

Samuel è venuto alla luce alle ore 01:39 del mattino, Ronan 31 minuti più tardi, quando era entrata già in vigore l’ora solare e, di conseguenza, le lancette sono tornate indietro di un’ora, alle 01:08, facendolo risultare più "vecchio" del fratellino. Si tratta di una semplice casualità che però ha reso il momento del parto ancora più particolare e indimenticabile. La mamma Emily spera che la cosa non generi rivalità tra i due gemellini, a cui un giorno verrà raccontato della loro bizzarra nascita.

Gli infermieri dell’ospedale sono rimasti senza parole di fronte l’accaduto, visto che esistevano pochissime possibilità che capitasse una cosa simile. Secondo i medici, legalmente dovrebbe essere dichiarato l’orario effettivo della nascita dei gemellini, così da non dare vita a incomprensioni insensate in futuro. Per il momento, i genitori non si preoccupano troppo della questione, si limitano a godersi la compagnia dei piccolini, fieri dell'unicità della loro storia. Chissà come reagiranno Ronan e Samuel quando, una volta cresciuti, conosceranno la verità e sapranno di essere nati in un momento di "transizione".