La violenza di genere è un fenomeno tristemente ancora troppo diffuso, soprattutto in un periodo difficile come questo, dove l'accesso ai servizi sanitari e ad altre risorse di supporto è limitato. Salma Hayek, co-fondatrice di Chime for Change e Membro del Consiglio di Amministrazione della Kering Foundation, ha deciso di lanciare una campagna social per sostenere tutte le persone che vivono un momento di difficoltà. Rifacendosi alla recente iniziativa lanciata da Gucci #StandWithWomen, ha invitato donne e uomini di tutto il mondo a unirsi virtualmente per prendere posizione contro ogni forma di violenza e di disuguaglianza.

Cos'è #StandWithWomen

Salma Hayek Pinault ha lanciato la campagna #StandWithWomen, invitando la comunità globale a unirsi alle donne di tutto il mondo che in questo momento di emergenza causata dal Coronavirus si sono ritrovate ad affrontare problemi di violenza di genere. Lo ha fatto attraverso un videomessaggio social, nel quale ha spiegato che la pandemia non ha fatto altro che amplificare le disuguaglianze e i fenomeni di violenza contro le donne. La Kering Foundation, di cui è membro del consiglio di amministrazione, insieme alla Chime for Change, hanno dunque unito le loro forze per lanciare una nuova campagna di raccolta di fondi. Il ricavato verrà devoluto alle organizzazioni non-profit che aiutano donne e bambine in difficoltà in tutto il mondo.

La violenza di genere è aumentata durante la pandemia

Secondo i dati rilasciati da UN Women, ente delle Nazioni Unite per l’uguaglianza di genere, e dall'OMS, i casi di violenza domestica sono aumentati ovunque durante l'emergenza Coronavirus, basti pensare al fatto che Google ha registrato un incremento del 143% delle ricerche sul tema. Per sostenere #StandWithWomen basta accedere alla pagina web appositamente creata, globalgiving.org/standwithwomen, facendo la propria donazione. "Ora più che mai è il momento di unire le forze per salvaguardare la salute, la sicurezza e i diritti delle bambine e delle donne di tutto il mondo. Siamo solidali con le donne ovunque si trovino per porre fine alla violenza di genere. Siamo solidali con le donne in tutto il mondo perché non possiamo rischiare di veder cancellati i progressi fatti nella lunga lotta per l'uguaglianza di genere", ha spiegato l'attrice fiera di poter far parte di questo progetto. La strada per sconfiggere la violenza sulle donne è ancora lunga ma a piccoli passi si possono raggiungere grandi risultati.