Si avvicina il periodo dell'anno più amato dagli amanti della moda, quello dei saldi estivi 2019, durante il quale sarà possibile trovare capi e accessori perfetti per la bella stagione a prezzi stracciati. Questa volta cominceranno a inizio luglio in tutta Italia, anche se non mancano le eccezioni. A variare sarà semplicemente la durata, visto ogni singola regione può scegliere a suo piacimento per quanto tempo lasciare nei negozi le offerte. Ecco tutto quello che c'è da sapere sugli sconti di fine stagione dell'estate 2019

Quando iniziano i saldi estivi 2019

Come succede da diversi anni, la data di inizio dei saldi è comune a quasi tutte le regioni d'Italia. In questa estate 2019 si darà ufficialmente il via agli sconti di fine stagione il 6 luglio, a seguire la regola generale saranno Abruzzo, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Lombardia, Lazio, Marche, Molise, Piemonte, Puglia, Sardegna, Toscana, Umbria, Valle d'Aosta e Veneto. Naturalmente non mancano le eccezioni e sono diverse le regioni che anticiperanno di qualche giorno questa data. A dare il via alle offerte estive saranno Liguria e Sicilia, dove si cominceranno a trovare abiti e accessori in saldo nei negozi a partire dall'1 luglio, il giorno successivo, ovvero il 2 luglio, sarà il turno della Basilicata, mentre il 5 luglio della provincia autonoma di Bolzano.

Quando finiscono i saldi estivi

Se la data di inizio delle offerte di fine stagione è comune quasi a tutte le regioni, a variare molto da una zona dell'Italia all'altra è la data di fine, visto che si tratta di una scelta autonoma dei diversi comuni. I saldi estivi dureranno fino al 14 agosto in Liguria, in Lazio e nella provincia Autonoma di Bolzano fino al 17 agosto, in Valle d'Aosta fino al 20 e in Piemonte fino al 26. In Abruzzo questa data slitta al 29 agosto, mentre in Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Molise, Sardegna, Toscana e Umbria al 30 agosto. In Veneto i negozi cominceranno a proporre solo collezioni autunnali a partire dal 31 agosto, mentre in Calabria e Marche dall'1 settembre. A chiudere la lista ci sono la Basilicata, che terminerà i saldi estivi il 2 settembre, e Puglia e Sicilia, dove ci si potrà dare allo shopping a prezzi ribassati fino al 15 settembre.

Saldi estivi 2019: calendario con date regione per regione

Abruzzo: dal 6 luglio al 29 agosto

Basilicata: dal 2 luglio al 2 settembre

Calabria: dal 6 luglio al 1 settembre

Campania: dal 6 luglio al 30 agosto

Emilia Romagna: dal 6 luglio al 30 agosto

Friuli Venezia Giulia: dal 6 luglio al 30 settembre

Lazio: dal 6 luglio al 17 agosto

Liguria: dal 1° luglio al 14 agosto

Lombardia: dal 6 luglio al 30 agosto

Marche: dal 6 luglio al 1° settembre

Molise: dal 6 luglio al 30 agosto.

Piemonte: dal 6 luglio al 26 agosto

Puglia: dal 6 luglio al 15 settembre

Sardegna: dal 6 luglio al al 30 agosto

Sicilia: dal 1° luglio al 15 settembre

Toscana: dal 6 luglio al 30 agosto

Umbria: dal 6 luglio al 30 agosto

Valle d’Aosta: dal 6 luglio al 20 agosto

Veneto: dal 6 luglio al 31 agosto

Provincia autonoma di Bolzano: dal 5 luglio al 17 agosto

Saldi estivi online

Lo shopping online è diventato ormai super diffuso in tutta Italia, sono moltissimi quelli che preferiscono evitare la confusione dei negozi e fare acquisti seduti comodamente sul divano di casa. Quale migliore occasione del periodo dei saldi estivi per farlo? Oltre al fatto che non ci si ritroverà di fronte a file chilometriche alle casse, si potrà anche usufruire di offerte speciali. Anche se sulla maggior parte degli store online come Zara, H&M, Bershka o Asos la data di inizio delle svendite dovrebbe coincidere con quella dei negozi fisici, ovvero il 6 luglio, in alcuni casi si cominceranno prima come su Net a Porter, che fin da ora ha cominciato a proporre dei capi e degli accessori griffati in offerta. A questo punto, dunque, non resta che scegliere il proprio abito preferito e cominciare a tenerlo sotto controllo, così da non farsi cogliere impreparati e da acquistarlo con un solo click non appena verrà messo in saldo.