Arisa è una vera e propria icona della musica italiana, con la sua voce incanta tutti, tanto da essere considerata tra le migliori interpreti del nostro paese. Con i fan ha un rapporto davvero speciale, usa regolarmente i social per documentare tutto ciò che accade nella sua vita privata, non avendo paura di mostrarsi in versione casalinga o di parlare di alcuni problemi di salute che la affliggono come la tricotillomania, il disturbo ossessivo-compulsivo che l'ha costretta a tagliarsi i capelli a zero. Di recente, complice l'emergenza Coronavirus, sta passando molto tempo in casa e ne ha approfittato per presentare ufficialmente una persona per lei molto speciale. Si chiama Sabrina Pippa ed è la sorella minore, il suo tratto caratteristico? Le somiglia in modo impressionante.

Chi è Sabrina Pippa

Sabrina Pippa è la sorella minore di Rosalba Pippa, meglio conosciuta con il suo nome d'arte, Arisa. Nella vita si occupa di arte, a dimostrazione del fatto che l'estro creativo è di famiglia. Dopo essersi diplomata all’Istituto artistico di Potenza, si è laureata al Politecnico di Milano e oggi è visual designer e junior graphic designer. Dal 2018 lavora infatti per la Neni Studio di Berlino, azienda che si occupa di strategia della comunicazione visiva, sviluppando contenuti per i social media. Sui social conta poco più di 1.300 followers ma, a differenza della sorella, non si lascia vedere quasi mai, di solito posta solo immagini d'arte contemporanea e concettuale.

Sabrina e Arisa sono due gocce d'acqua

Sabrina e Arisa sono state costrette ad allontanarsi per motivi lavorativi, non a caso solo raramente si mostrano insieme sui social, ma, nonostante ciò, sono più unite che mai. Nel momento in cui appaiono fianco a fianco, però, non si possono avere dubbi: si somigliano in modo così impressionante da sembrare quasi gemelle. La cantante ha i tratti leggermente più marcati e la bocca più carnosa ma, quando si guarda Sabrina, è impossibile non riconoscere lo stesso sguardo profondo e le stesse espressioni della cantante. Insomma, le due potranno vivere anche a km di distanza ma rimarranno legate per sempre legate. Non sono forse due gocce d'acqua?