1 Luglio 2021
11:46

Rumer Willis si ribella al body shaming: sui social è stata accusata di essere “troppo magra”

Rumer Willis è stata vittima di body shaming sui social: dopo aver pubblicato una sua foto pre-partenza è stata accusata di essere “troppo magra”. Per fortuna ha avuto il coraggio di reagire, mettendo così a tacere le polemiche.
A cura di Valeria Paglionico

Il body shaming è un fenomeno ancora troppo tristemente diffuso sui social, dove sono moltissimi coloro che si sentono in diritto di poter puntare il dito contro chi non ha alcuna intenzione di adattarsi agli stereotipi di bellezza comunemente accettati. Troppo grasso, troppo magro, troppo alto, con qualche rotolino: inseguire a tutti i costi quella che convenzionalmente viene considerata "perfezione" sembra essere diventata l'unica priorità. Rumer Willis, la figlia di Demi Moore e Bruce Willis, è solo una delle tante star che hanno capito bene cosa significa combattere contro gli haters, è stata presa di mira a causa della sua silhouette ma per fortuna ha trovato la forza di reagire, mettendo così a tacere le polemiche.

La foto che ha fatto discutere

Rumer Willis si serve regolarmente dei social per documentare la sua quotidianità e non sorprende che di recente si sia fotografata poco prima di un'importante partenza. Si tratta infatti del suo primo viaggio in aereo post pandemia e per l'occasione ha puntato tutto su un look coloratissimo perfetto per l'estate. T-shirt gialla con una stampa sul patto, pantaloni a zampa arancioni, trolley abbinato e maxi occhiali da sole: la figlia di Demi Moore ha curato ogni dettaglio dell'outfit per essere super trendy. L'unico piccolo "inconveniente"? Gli haters non si sono concentrati sul suo stile ma sul suo corpo, non pensandoci su due volte a definirla "troppo magra". Certo, Rumer ha sia le braccia che le gambe molto snelle ma il tutto viene accentuato dalla posa e di sicuro non è un dettaglio di cui servirsi per prendere di mira una persona. La figlia dei due divi hollywoodiani inizialmente si è fatta scivolare le critiche addosso ma, nel momento in cui i commenti cominciavano a diventare insostenibili, ha condiviso una Stories in cui si è definita "davvero delusa".

La reazione di Rumer Willis

Le sue parole sono state: "So che non ho bisogno di farlo ma, nel tentativo di diffondere un po' di consapevolezza e di far luce sul body shaming, ho sentito la necessità di condividere. Dopo la raffica di commenti inappropriati lasciati sotto la foto che ho pubblicato, sono rimasta davvero delusa perché mi stavo davvero godendo il momento spensierato che ho immortalato. Era una posa strana che mi ha fatto sembrare più piccola ma, al di là di questo, non è giusto che vi sentiate se vi sentite in diritto di poter giudicare il mio corpo. Se stessi lottando contro un disturbo alimentare, dirmi che sono troppo magra o che ho bisogno di mangiare non è assolutamente utile". Così facendo Rumer ha messo a tacere le polemiche, diventando di diritto una vera e propria paladina di body positivity.

Olga Kurylenko definita troppo magra, si ribella al body shaming: "Perché umiliarmi così?"
Olga Kurylenko definita troppo magra, si ribella al body shaming: "Perché umiliarmi così?"
Martina Colombari accusata di essere "anoressica", si ribella agli haters: "Le parole feriscono"
Martina Colombari accusata di essere "anoressica", si ribella agli haters: "Le parole feriscono"
Valentina Ferragni accusata di essere grassa, si ribella al body shaming: "Non mi sento sbagliata"
Valentina Ferragni accusata di essere grassa, si ribella al body shaming: "Non mi sento sbagliata"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni