Ieri si è tenuta in California, precisamente nella Upper Las Virgenes Canyon Open Space Reserve vicino Santa Monica, a pochi chilometri da Los Angeles, la spettacolare sfilata di Dior Cruise, che ha celebrato una femminilità "selvaggia", fatta di cappelli da cowboy, gonne lunghe, trasparenze, poncho e abiti da ragazza del west. Le modelle hanno sfilato tra mongolfiere, tende indiane, faló, terra battuta e sono riuscite anche a omaggiare la cultura del Sud America.

A un evento in una location tanto speciale sospesa tra il mare e il deserto non potevano mancare le star, che hanno colto l'occasione per sfoggiare i loro look più glamour. A distinguersi per fascino e bellezza e fascino è stata Rihanna, che ha scelto un outfit decisamente a tema. La popstar sembrava uscita da una delle pellicole di Sergio Leone, indossava un jeans e una maxi pelliccia abbottonata sul petto che rivelava l'assenza di reggiseno. Per completare il tutto, ha scelto dei gioielli argento e turchesi in stile messicano, un cappello da gaucha, degli anfibi neri e ha poi tenuto i capelli sciolti e leggermente ondulato. Insomma, era perfettamente il linea con lo stile della sfilata.

Tra le star che hanno incantato sul red carpet, anche Demi Moore che, nonostante abbia raggiunto i 54 anni, è ancora bellissima. L'attrice ha scelto un look decisamente più sobrio rispetto a quello di Rihanna con giacca di velluto, gonna alla caviglia e maglia in pizzo ma è impossibile non notare lo splendore del suo viso. Insomma, la sfilata Cruise 2018 di Dior ha catapultato tutti in un mondo lontano, quello dei Western, dei deserti e delle colline bruciate dal sole.

La sfilata Cruise 2018 di Dior

La sfilata Cruise 2018 di Dior ha presentato la prima collezione Crociera di Maria Grazia Chiuri per la Maison francese e, per l'occasione, la stilista ha scelto una location da sogno nel bel mezzo di una riserva naturale di Santa Monica. Le modelle hanno calcato il catwalk circondate dalla natura selvaggia del deserto tra tende da campo, mongolfiere, paglia intrecciata e un tramonto da favola. La donna presentata in passerella ha uno stile selvaggio da vera cowgirl, anche se non dimentica la sensualità con corpini bustier in plumetis, trasparente e gonne a ruota longuette. Maxi gonnelloni in plaid, giacche in lana, camicie a quadri, capi patchwork e frange, sono solo alcuni degli abiti più iconici della linea ispirata al mondo country.  In California è andata dunque in scena una femminilità selvaggia, antica e magica, tanto che tutte le modelle sembravano essere uscite da un vecchio film Western. La Chiuri ha avuto il merito di portare alla casa di moda un tocco di giovinezza e anche con la sfilata Cruise lo ha dimostrato.