Negli ultimi giorni si è parlato molto della regina Elisabetta II, poco prima del vertice Nato tenutosi a Londra sul web è circolata la notizia fake della sua presunta e improvvisa morte per infarto, smentita dall'apparizione pubblica avvenuta qualche ora dopo. La cosa ha portato l'attenzione su un tema decisamente scottante: la successione al trono. Sono molte le leggende e le indiscrezioni che circolano sulla questione, soprattutto in un periodo come questo in cui la corte dei Windsor è stata travolta dagli scandali, dalle accuse di molestie al principe Andrea alla possibilità di divorzio tra Carlo e Camilla. La verità, però, è che Elisabetta sembra non avere alcuna intenzione di abbandonare la corona e, semmai dovesse farlo, è importante conoscere gli effetti che la scelta potrebbe avere all'interno della Royal Family.

1. Elisabetta II è già la regina dei record – Se Elisabetta II dovesse abbandonare il trono oggi, sarebbe già una regina da record. Il suo regno è il più longevo della storia inglese, lo porta avanti dal 1952, ovvero da quando il padre Giorgio VI morì all'improvviso. Di sicuro, dunque, non verrà dimenticata facilmente: ci sarà qualcuno che riuscirà a superarla?

2. Esiste la possibilità di abdicazione – I sovrani inglesi regnano fino al loro decesso ma hanno anche la possibilità di abdicare, ritirandosi a vita privata dopo aver rinunciato al trono. L'ultima volta che si è verificata una cosa simile era il 1937, quando Edoardo VIII lasciò la corona per sposare l'ereditiera americana Wally Simpson. In quel caso la scelta creò un enorme scandalo ma con Elisabetta II non sarebbe lo stesso, visto che probabilmente lascerebbe il titolo di regina solo per l'età avanzata. Nonostante si stia venendo a creare un vero e proprio "tappo" nella successione, questa ipotesi sembra essere remota: la monarca continua ad apparire in pubblico più elegante e in forma che mai.

3. Le conseguenze dell'Annus Horribilis – Il 2019 è stato definito l'Annus Horribilis della regina Elisabetta II poiché le avrebbe portato non pochi dispiaceri, dallo scandalo del principe Andrea all'allontanamento dalla Royal Family del principi Harry, fino ad arrivare alla chiusura del Parlamento impostale da Boris Johnson. La cosa che in pochi sanno è che la sovrana non è nuova a esperienze tanto negative, già nel 1992 era diventata protagonista di un altro "anno orribile", dunque difficilmente deciderà di abbandonare il trono solo perché sotto pressione.

4. Chi salirà sul trono – La regina Elisabetta II ha 93 anni ed è proprio a causa dell’età avanzata che si parla spesso della successione al trono inglese. A dispetto di quanto si potrebbe pensare, non è lei a decidere chi sarà la persona che prenderà il suo posto, la corona passerà al principe Carlo. Questo, poi, potrebbe decidere di abdicare a favore di William ma, considerando il fatto che aspetta questo momento da 70 anni, si pensa che accetterà l'incarico, così da iscrivere anche il suo nome nella storia della Gran Bretagna.

5. Gli effetti di un possibile divorzio – Negli ultimi giorni si è parlato molto anche di un possibile divorzio tra Carlo e la moglie Camilla Parker Bowles, visto che la Duchessa è tornata dal viaggio in Indonesia da sola e molto prima del marito. Per il principe sarebbe il secondo divorzio, in passato aveva già messo fine al matrimonio con Lady Diana, e la cosa potrebbe avere degli effetti negativi sul consenso pubblico. I sudditi, infatti, potrebbero non apprezzare la scelta, ribellandosi a una sua possibile ascesa al trono.