Avete dei reggiseni ormai inutilizzabili e non sapete cosa farne? Non buttateli, potranno essere riciclati in tanti modi originali e creativi. In questo modo si riusciranno a realizzare moltissimi accessori utili per la quotidianità e, come se non bastasse, l’impatto sull’ambiente sarà incredibile. Ecco dunque alcuni consigli per riciclare i reggiseni vecchi in modo da dargli nuova vita.

1. Decorazioni – Avete dei reggiseni con merletti e pizzi? Potete scucirli e realizzare delle decorazioni per borse, portafogli ed altri accessori che portate sempre con voi. In questo modo, riuscirete a dare un tocco di originalità al vostro look.

2. Sacchettini per profumare – I reggiseni possono essere trasformati anche in sacchettini per profumare il cassetto della biancheria, la casa o gli armadi. Si possono riempire con gessetti profumati, fiori secchi o qualche goccia dell’olio essenziale che più vi piace.

3. Borse – I reggiseni possono diventare anche delle pochette alla moda. Basterà tagliare le bretelle, in modo da realizzare i manici della borsetta, e cucire tra loro le coppe. Sulla parte destinata all’apertura dovrà essere applicato un bottone colorato o uno spillo. Alla fine, si potrà decorare con nastri, pizzo o paillettes.

4. Ali – I reggiseni con i ferretti sono l’ideale per il riciclo. I ferretti infatti saranno perfetti per realizzare delle ali per il costume di Carnevale o di Halloween. Basterà aggiungere delle calze vecchie per avere un travestimento meraviglioso e a costo 0.

5. Portaspezie – Per creare dei portaspezie colorati con dei reggiseni vecchi, si dovranno creare dei sacchettini colorati cucendo le coppe tra loro. A questo punto, basterà inserirci dentro le spezie da tenere in cucina.

6. Portamonete – I reggiseni imbottiti sono perfetti per realizzare dei portamonete colorati. Basterà incollate le coppe del reggiseno son della colla e lasciare libera la parte destinata all’apertura. Infine, bisognerà cucire le parte incollate in modo da rafforzarle.

7. Beneficenza – La beneficenza è  sempre un ottimo modo per riciclare gli oggetti e i vestiti che non utilizziamo più perché non ci piacciono o perché magari sono fuori moda. Prima di donarli, ovviamente, bisogna lavarli nel modo migliore e saranno sicuramente apprezzati dai più bisognosi.

8. Permuta – Sono molti i negozi che permettono di dare in permuta i reggiseni vecchi in cambio di prodotti nuovi o di sconti sulle collezioni appena uscite. Perché non approfittarne?

9. Mercatini dell’usato – I vostri reggiseni sono ancora utilizzabili, ma ne avete così tanti che volete buttare quelli più vecchi? Portateli in un mercatino dell’usato. Qualcuno li comprerà e ne ricaverete anche qualcosa in termini di denaro.

10. Portaoggetti – Con i reggiseni, magari quelli con le fantasie che più ci piacciono, si possono realizzare anche dei portaoggetti. Basterà cucire la stoffa delle coppe e riempirli con gli oggetti più disparati.