Karoline Bjornelykke ha 21 anni, viene da Oslo e da qualche anno fa la modella. Ha sfilato per Maison famose come Louis Vuitton e Chanel, arrivando anche alla London Fashion Week nel 2012 ma, nonostante all'apparenza sembrasse felice e in salute, in verità veniva sottoposta a continue pressioni per rimanere magrissima. La cosa ha cominciato lentamente a sfuggirle di mano, facendola cominciare a soffrire di un disturbo alimentare che ha messo a rischio la sua vita.

Dopo essere stata avvertita da tutti i medici sui rischi a cui sarebbe andata incontro se avesse continuato a non mangiare, ha deciso di stravolgere ogni cosa. Ha lavorato duramente per sconfiggere il disturbo alimentare e, allo stesso tempo, rientrare nel fashion system. Oggi Karoline è una modella curvy ed è tornata a sfilare alla Settimana della Moda londinese. Nonostante non porti più la taglia 38, ha calcato la passerella per il brand Mark Fast, dando prova di avere ancora talento da vendere.

Ora vuole portare l'attenzione sul fatto che nel fashion system c'è ancora molta strada da fare per promuovere degli stereotipi di bellezza sani, anche se le modelle curvy stanno mettendo in atto una vera e propria rivoluzione. "La moda dovrebbe dare spazio a donne di ogni taglia. La mia speranza è che ragazze sane e con un corpo normale diventino la norma in passerella e non vengano più considerate plus-size", ha spiegato la 21enne. Come si tiene in forma? Fa jogging regolarmente, segue una dieta vegetariana e consiglia a tutte quelle che vogliono diventare modelle di non mettere in pericolo la propria vita pur di inseguire degli ideali di bellezza assurdi.