La primavera è ormai arrivata, quest'anno anche con un giorno di anticipo, e le casalinghe cominciano già a disperarsi. Il motivo? Presto dovranno affrontare le odiate pulizie di primavera, così da avere una casa linda, profumata e in ordine con l'inizio della bella stagione. Per evitare di stressarsi troppo in situazioni come questa è necessario affrontare tutto con calma e seguire una serie di consigli che permettono di organizzarsi in maniera ottimale. Ecco tutto quello che bisogna fare per avere il giardino, le stanze e il garage pulitissimi e per gettare tutto quello che non serve più.

Come affrontare le pulizie di primavera?

1. Non avere paura del disordine che si viene a creare – Il primo giorno in cui si affrontano le pulizie di primavera si potrebbe essere travolti dal panico, visto che per rinfrescare per bene ogni angolo della casa è necessario spostare scatole, letti e arredamenti vari. In casi come questi, però, è necessario mantenere la calma e approfittarne per gettare tutto quello che non serve. Negli armadi, nelle dispense e nei ripostigli, di sicuro ci sarà qualche oggetto che si era assolutamente dimenticato.

2. Seguire un preciso programma – Per far sì che le pulizie di primavera non diventino ancora più stressanti di quanto sono, è necessario prefissarsi un programma preciso, in maniera tale da non farsi prendere dal panico. Bisognerà cominciare con le stanze che necessitano di una pulizia più profonda e portare a termine i compiti che erano sul piano. Così facendo, non si rischia di avvilirsi e si prova anche un'estrema soddisfazione nel depennare tutto quello che si fa.

3. Dividere i compiti con il partner – E' finita l'epoca in cui sono le donne le uniche a occuparsi della casa, ormai sono emancipate, lavorano e non hanno molto tempo da dedicare alle faccende domestiche. Per evitare che le pulizie di primavera diventino un incubo, dunque, è necessario dividere i compiti con il partner. In questo modo rinfrescare la casa con l'inizio della nuova stagione sarà più semplice e i risultati saranno ottimali.

4. Fare gli acquisti in modo giusto – Fare le pulizie di primavera non è un gioco da ragazzi ed è necessario premunirsi con i prodotti giusti per avere una casa linda e pinta. Non servono solo detersivi, grassatori, stracci e secchi, è necessario anche acquistare scatole, sacchi sottovuoto per riporre le coperte e i piumoni e delle targhette per indicare cosa si ripone in quello scaffale. Solo in questo modo, il prossimo inverno si avrà tutto sotto controllo e si affronterà il cambio di stagione con più tranquillità.

5. Buttare tutto quello che non serve – Le pulizie di primavera sono il momento ideale per disfarsi di tutto quello che è vecchio, danneggiato o obsoleto. L'importante è non farsi prendere dall'effetto nostalgia e avere il coraggio di buttare le cose che non vengono più utilizzate. Vivere in una casa in cui "si respira", è uno dei segreti per essere felici.