Quante volte sarà capitato di avere a che fare con una persona del sesso opposto e di trovare letteralmente incomprensibili i suoi comportamenti? A dispetto di quanto si possa pensare, è una cosa che capita spessissimo, a prescindere dal fatto che si appartenga al genere maschile o femminile. Uomini e donne, infatti, sembrano essere due mondi opposti ma la verità è che dietro il loro diverso modo di agire ci sono delle precise ragioni di natura evolutiva. Ecco dunque quali sono le differenze tra la psicologia maschile e femminile e quello che bisogna fare per "venirsi incontro" e capirsi.

Perché uomini e donne sono così diversi?

E' inutile negarlo, uomini e donne sono due mondi radicalmente opposti ed è proprio per questo che il più delle volte non riescono a capirsi e a venirsi incontro. Se da un lato di solito i maschi appaiono forti e tutti d'un pezzo, tanto da non lasciare quasi intravedere le loro emozioni, le donne hanno un lato emotivo più sviluppato, cosa che porta i primi a essere pratici e lineari, le seconde a seguire l'istinto e a essere molto più sensibili. Da questo punto di vista, dunque, non sorprende il fatto che gli uomini si sentano attratti maggiormente dall'aspetto fisico di una potenziale partner piuttosto che dal carattere come accade alle femmine. Dietro queste differenze, però, non c'è semplicemente un modo di pensare opposto ma una questione evolutiva. Da sempre le donne sono le creatrici della vita e devono essere naturalmente in grado di riconoscere le emozioni, così da capire quali sono i bisogni dei loro bambini. Inevitabilmente questo le ha spinte a sviluppare una grandissima empatia ed emotività. Per gli uomini, invece, diventare genitore ha sempre avuto un significato diverso, nella preistoria significava andare a caccia e compiere gesti materiali per il sostentamento del piccolo, tutte cose che lo hanno costretto a sviluppare la logica piuttosto che l'emotività. Certo, esistono sempre le dovute eccezioni ma è chiaro che dietro le differenze comportamentali tra i due sessi ci sono delle vere e proprie ragioni "storiche".

Come fare per comprendere le donne?

Nonostante siano moltissimi gli uomini che anche dopo anni di esperienze, dichiarano di non comprendere le rappresentanti del sesso opposto, in verità un "segreto" per riuscirci in modo semplice esiste. Bisogna innanzitutto partire dal presupposto che si usano due sistemi di pensiero diversi, le donne infatti hanno un'intelligenza emotiva più sviluppata che le porta ad avere più tatto nel dire le cose, mentre gli uomini non si fanno problemi a esprimere tutto quello che pensano. Per capire le rappresentanti del sesso femminile bisogna dunque "leggere tra le righe" poiché parlano in modo velato, usando messaggi sottintesi che dal loro punto di vista sembrano ovvi ma che in realtà non lo sono. Il trucco per conquistarle? Andare oltre le apparenze, analizzare i loro atteggiamenti e capire che dietro i loro silenzi in realtà si cela un meraviglioso mondo fatto di emozioni.