Ariel, Belle e Cenerentola non vivono più in una fiaba, la dura realtà ha invaso il loro mondoto dorato. Ormai non possono più correre tra prati in fiore o nuotare allegramente nella profondità degli oceani. Sono bloccate su una sedia a rotelle o camminano con le stampelle, alcune non hanno più braccia o gambe. Le principesse Disney sono disabili. E' questa la nuova provocazione dell'artista AleXsandro Palombo che ancora una volta realizza una serie di disegni di forte impatto, dipingendo con i colori una chiara denuncia.

Sul suo blog Humor Chic il designer ha pubblicato la serie in cui le celebri principesse Disney appaiono in una veste del tutto nuova. Ad accompagnare le immagini solo una frase: "hai mai viso un disabile in un film Disney? Di certo no perchè l'handicap non fa parte degli standard della Disney". Palombo non è nuovo a questo tipo di provocazioni che nascondono una critica, una denuncia sociale. In passato ha denunciato i plagi della moda, dissacrato le icone del fashion system e trasformato Marge Simpson in una coniglietta di Playboy. Con la serie delle Principesse Disney si focalizza sulle discriminazioni nei confronti dei disabili, lo fa in maniera chiara e diretta per puntare il dito verso un mondo in cui solo la perfezione può esistere, in cui non c'è spazio per l'handicap visto come una problema da evitare e da nascondere.