Primark è tra le catene di abbigliamento low-cost più amate d'Europa, basti pensare al fatto che in occasione dell'inaugurazione del nuovo negozio nel centro commerciale Maximo di Roma sono state registrate delle file chilometriche nonostante le restrizioni dovute al Covid-19. L'azienda ha visto il suo fatturato ridursi in modo drastico a causa della pandemia ma, piuttosto che aprire le vendite online, ha deciso di mettere in atto una strategia estrema e "alternativa": a partire dal 2 dicembre, data in cui terminerà il secondo lockdown della Gran Bretagna, gli store inglesi rimarranno aperti 24 ore su 24.

I negozi Primark riaprono dopo il lockdown

La Gran Bretagna pare che si stia lasciando alle spalle la seconda ondata di Coronavirus, il 2 dicembre metterà fine al lockdown, dando così ai commercianti la possibilità di riaprire i loro negozi. Gli appassionati della moda low-cost, in particolare, saranno lieti di sapere che Primark ha intenzione di cambiare i suoi orari in modo drastico. Per evitare assembramenti, permettendo a tutti di dedicarsi allo shopping natalizio in piena sicurezza, prolungherà l'apertura dei punti vendita situati nei principali centri commerciali del paese. Nella maggior parte dei casi la chiusura verrà posticipata alle 22, con alcune eccezioni fino a mezzanotte, mentre undici negozi che sorgono nelle zone centrali rimarranno operativi per una giornata intera, ovvero dalle 7.00 del 2 dicembre fino alla chiusura del giorno seguente. “Siamo lieti di riaprire i nostri negozi in Inghilterra il 2 dicembre, con orari più estesi per dare ai nostri clienti più tempo per fare in sicurezza gli acquisti festivi", ha dichiarato Paul Marchant, amministratore delegato di Primark. Cosa si potrà trovare negli store? Maglioni natalizi, pigiami a tema feste, idee regalo originali ed economiche, oltre ad abiti ed accessori delle collezioni basic.