Brittany Burgunder è una ragazza americana e la sua storia è incredibile. Fin da ragazzina è stata ossessionata dal peso e dalla forma fisica, tanto che ha finito per soffrire prima di bulimia e poi di anoressia per 7 anni. Nel periodo peggiore della sua vita era arrivata a pesare poco più di 25 chili e le ripercussioni sulla sua salute erano disastrose. Aveva perso la mobilità, soffriva di insufficienza epatica, aveva perso i capelli e stava perdendo anche le sue capacità mentali, tanto che quasi non riusciva più a riconoscere le persone.

I medici non le davano possibilità di sopravvivenza, l’unico modo per tenerla in vita erano delle trasfusioni di sangue, qualsiasi cibo sarebbe stato rigettato dal suo corpo visto che per molti anni non aveva mangiato praticamente nulla. Poi, nel 2009 ha deciso di reagire e di dare una svolta alla sua vita. Ha cominciato in modo graduale a consumare di nuovo del cibo e lentamente ha recuperato. “Dopo molti anni ho ceduto, magiare mi ha fatto provare una sensazione esaltante, meravigliosa e spaventosa”, ha spiegato la ragazza.

Si era ripresa così tanto da aver raggiunto i 100 chili ed è proprio a questo punto è ricaduta nell'incubo della bulimia, sconfitta poi qualche anno successivo con la stessa forza di volontà. Oggi, Brittany  intende raccontare la sua storia per ispirare gli altri a non perdere mai la speranza. Sconfiggere dei disturbi alimentari tanto gravi è possibile, basta volerlo ed avere la forza di accettarsi così come si è, senza cercare di raggiungere a tutti i costi degli ideali di bellezza irraggiungibili.