Landon Rasmussen era un bambino di soli 8 mesi, era di Killeen, in Texas, e domenica scorsa ha perso la vita all'improvviso, lasciando i genitori nella tristezza più assoluta. Il piccolo era stato lasciato incustodito per molto tempo nella vasca da bagno dalla sua babysitter ma, essendo ancora un neonato, non è riuscito a tenersi in equilibrio, ha cominciato a bere molta acqua, rischiando di annegare. Per fortuna, i soccorsi sono arrivati subito e sono riusciti a salvarlo miracolosamente.

All’inizio, il bimbo è riuscito a respirare da solo ma, poco dopo, ha perso la vita, probabilmente perché aveva subito gravi danni cerebrali. Il suo corpo era troppo stanco per continuare ancora a combattere e si è spento da un momento all'altro, lasciando un vuoto immenso nella vita della mamma e del papà, che fino all'ultimo avevano sperato di poterlo tenere ancora a lungo tra le braccia. La storia ha commosso moltissimi utenti del web e, incredibilmente, anche una star del calibro di Kim Kardashian, mamma di due bambini, ha sentito il bisogno di intervenire. “Mi spezza il cuore. Per favore, preghiamo per questa famiglia. Riposa in pace dolce angelo”, ha scritto la regina dei social su Twitter, rendendo la vicenda ancora più nota.

Attualmente, le autorità stanno indagando sul caso ma non hanno ancora accusato nessuno. La famiglia del piccolo, intanto, ha lanciato una campagna di raccolta fondi su GoFounfMe e ha ringraziato tutti per il sostegno ricevuto. La speranza è quella di riuscire a raccogliere abbastanza denaro da pagare le spese funerarie, così da dare a Landon una cerimonia degna.