Shona Sibary è una scrittrice, ha 4 figli ed è una delle poche mamme al mondo che ha avuto la sincerità di ammettere di preferire il suo unico figlio maschio. Flo è la primogenita di 16 anni, Annie è la seconda ed ha 14 anni, Dolly ne ha 5 e l’unico maschietto è Monty, che oggi ha 12 anni. La donna ha raccontato la sua storia e le sue parole di sicuro sconvolgeranno molte mamme che dichiarano di non fare alcuna differenza tra i figli per il loro sesso.

Shona ha spiegato che, quando si trovava alla ventesima settimana della sua terza gravidanza, non riusciva a nascondere l’ansia provata in quel momento. Non vedeva l’ora di conoscere il sesso del piccolo. “Dopo uno tsunami di colore rosa, capelli arruffati e diete esigenti, mi è stato finalmente rivelato che avrei avuto un maschio. Chiamateli ormoni ma sono scoppiata in lacrime dal sollievo”, ha raccontato Shona.  La mamma ha ammesso di amare le sue tre figlie, ma ancora oggi ritiene di avere un rapporto speciale solo con Monty. “Non possono essere tutti gli stessi. Non ero prepara alla quantità d’amore che provavo per il mio bambino, nonostante le mie figlie avessero rapito il mio cuore negli anni precedenti”, ha spiegato la donna. Shona non è l’unica a preferire i figli maschi.

Un sondaggio condotto sul sito Netmums su 2.500 madri ha dimostrato che più della metà creava un legame speciale con i maschietti e nell’88% dei casi le femmine venivano trattate in maniera differente. Il risultato dimostra dunque che crescere una ragazza per le mamme è molto più difficile. Il motivo? Non vogliono trasmettere le loro stesse insicurezze e paure alle bambine e fanno di tutto per educarle ad affrontare la vita con forza e coraggio.