27 Febbraio 2010
09:54

Pornografia: non più depravazione, 60% dei giovani guarda film porno

Se prima era considerata una vera “malattia”, oggi sembra essere di moda. La pornografia dilaga tra i giovani, il 59 percento delle donne ammette di aver visto immagini porno.
A cura di roberta

La pornografia. Un argomento che tocca molto da vicino le coppie perché, spesso, causa di litigi e dubbi. L’uomo sembra esserne attratto da sempre, la donna lo considera umiliante e deplorevole. Ma dove si trova la verità? A rispondere è il dottor Russel Stambaugh, psicologo e sessuologo del Michigan “Spesso, uno dei partner ha un interesse per il porno, e l'altro pensa che sia un problema. E' raro. I migliori studi scientifici indicano che solo circa il 5% degli utenti di pornografia ha un problema che interferisce con la loro vita quotidiana".

La pornografia è relegata all’idea secondo la quale possa essere considerata un fenomeno che colpisce i depravati. Purtroppo i dati dimostrano che non è più così. Ben il 60 percento dei giovani è attratto dal porno, di qualsiasi astrazione sociale. Due punti percentuali in meno per le donne che ammettono di aver guardato almeno una volta immagini pornografiche, se non addirittura un film completo.

Secondo la ricerca degli studiosi di WebMD, l’uomo ha un corpo che reagisce agli stimoli sessuali, consapevoli del fatto che la vista partecipa al processo in maniera attiva. Basta una fotografia o fotogrammi che si susseguono sullo schermo, senza audio e senza tattilità, per scatenare nel cervello dell’uomo reazioni in quella parte del cervello che viene stimolata. “Il cervello degli uomini è cablato per l'eccitazione facile, così che gli uomini sono pronti per il sesso ogni volta che bussa un’opportunità – una possibilità di propagare la specie”, sottolinea il dottor Stambaugh. Tuttavia rimane in piedi l’ipotesi che queste “deviazioni” di attenzioni derivino dalla mancanza di dialogo nella coppia. La donna si sente minacciata da questa “tendenza” del partner e si chiude a riccio.

Roberta Santoro

Disfunzione erettile porno-indotta: perché i filmati hot rovinano la vita sessuale
Disfunzione erettile porno-indotta: perché i filmati hot rovinano la vita sessuale
Cresce il numero di donne che vogliono rifarsi la vagina, colpa della pornografia
Cresce il numero di donne che vogliono rifarsi la vagina, colpa della pornografia
Marina Di Guardo, 60 anni da ricordare: party di lusso di 3 giorni ma senza Chiara Ferragni
Marina Di Guardo, 60 anni da ricordare: party di lusso di 3 giorni ma senza Chiara Ferragni
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni