I piselli sono legumi dalle tante proprietà benefiche e nutritive: sono ricchi di vitamina A, B, C, vitamina K, sali minerali: fosforo, calcio, ferro, magnesio, selenio, zinco. Inoltre sono un'ottima fonte di proteine, carboidrati, fibre, acido folico, e sono privi di colesterolo. Il colore verde dei piselli è dovuto alla clorofilla che aiuta la produzione di globuli rossi oltre a rinforzare il sistema immunitario. Sono un alimento nutriente e ricco di proprietà benefiche per la nostra salute: proteggono la vista, sono antiossidanti, abbassano il colesterolo, proteggono l'apparato digerente e il sistema cardiocircolatorio e aiutano la regolarità intestinale.

I piselli appartengono alla famiglia delle Leguminose, sono originari dell'Asia anche se fin dall'antichità sono molto diffusi anche in Europa. Hanno un sapore dolce e inconfondibile: sono delle vere e proprie perle dolci e tra i legumi sono i più versatili in cucina; possiamo consumarli freschi da aprile a giugno ma anche secchi per il resto dell'anno.

Proprietà nutrizionali dei piselli

Un concentrato di vitamine: mangiare piselli significa fare il pieno di vitamine: una porzione di circa 150 grammi riesce a fornire più del 35% di razione giornaliera raccomandata di vitamina A, vitamina molto importante per la salute degli occhi ma anche per il sistema immunitario. I piselli contengono anche vitamine del gruppo B (esclusa solo la B12), una porzione garantisce più del 30% di fabbisogno giornaliero: la vitamina B1 in particolare è molto importante per la buona funzionalità del sistema nervoso, del sistema digestivo e aiuta il sistema cardiovascolare. La vitamina B6 invece aiuta a tenere sotto controllo il colesterolo, abbassando quello cattivo (LDL) e svolge una funzione anticoagulante apportando benefici al cuore e al sistema cardiocircolatorio. Per abbassare il colesterolo cattivo è importante consumare 100 grammi di piselli al giorno per almeno tre settimane. Altra vitamina di cui sono ricchi i piselli è la vitamina C: una porzione fornisce il 60% di razione giornaliera raccomandata. La vitamina C è un ottimo antiossidante, combatte i radicali liberi, stimola la produzione di collagene e ci protegge dalle infezioni. Infine i piselli sono una buona fonte di vitamina K importante per mantenere le ossa forti prevenendo l'osteoporosi. Questa vitamina aiuta anche i malati di Alzheimer limitando i danni al cervello.

Ricchi di minerali rinforzano il sistema immunitario: mangiare una porzione di piselli di circa 200 grammi ci fornisce una buona percentuale di fabbisogno giornaliero di importanti minerali: magnesio (15%) e potassio (22%), essenziali per una corretta funzionalità del sistema nervoso, di quello cardiaco e un aiuto per i muscoli, aiutando anche la diuresi. Inoltre troviamo buone percentuali di fosforo, ferro e zinco che svolgono importanti funzioni: rinforzano il sistema immunitario, aiutano a rigenerare le cellule nervose e il ferro aiuta in caso di anemia. Il selenio, invece è fondamentale in quanto potente antiossidante: rallenta l'invecchiamento. Svolge anche un'importante funzione nella prevenzione ai tumori, aiuta la funzionalità de pancreas ed è utile anche contro l'infertilità maschile.

Aiutano a digerire, combattono il meteorismo e proteggono da infezioni intestinali: i piselli sono un alimento molto digeribile grazie al fatto che contengono una concentrazione di amido minore rispetto ad altri legumi, oltre all'alto contenuto di fibre insolubili. Le fibre inoltre rendono più agevole il transito intestinale aiutando a combattere la stipsi, grazie alle proprietà lassative. Per questo motivo possono essere mangiati con tranquillità anche da chi soffre di colite e di meteorismo. Inoltre i piselli aiutano a ripulire l'intestino prevenendo così infezioni virali.

Proteggono l'apparato cardiocircolatorio e abbassano il colesterolo: l'acido folico e la vitamina B6 si prendono cura de cuore prevenendo anche la formazione di coaguli di sangue nelle arterie. Inoltre riescono ad abbassare i livelli di colesterolo cattivo (LDL) nel sangue. Anche la clorofilla svolge una funzione importante: stimola la produzione di globuli rossi aiutando a rinforzare il sistema immunitario.

Ottimi per chi vuole perdere peso: i piselli hanno un moderato contenuto di calorie (circa 80 per 100 grammi di piselli freschi) e aumentano il senso di sazietà. Sono ottimi per chi vuole dimagrire: basta mangiare due porzioni al giorno di piselli o in generale di legumi, per evitare di mettere chili di troppo. In particolare aiutano a ridurre il girovita. Forniscono inoltre energia che viene spesa gradualmente dal nostro organismo: i piselli quindi ci forniscono la giusta energia aiutandoci a mangiare meno.

Consigliati alle donne in gravidanza: i piselli sono un'ottima fonte di acido folico, importante per prevenire malformazioni del feto: 100 grammi di piselli forniscono il 16% della razione giornaliera raccomandata di acido folico.

Aiutano a migliorare l'umore: l'acido folico è importante anche per prevenire il rischio di depressione combattendo malumore, astenia, stress e ansia.

Utili in caso di diabete: i piselli aiutano a mantenere stabili i livelli di zuccheri nel sangue apportando benefici a chi soffre di diabete. A svolgere questa importante funzione sono anche le fibre solubili, l'acido linoleico, l'acido malico e la lecitina.

Combattono i sintomi della menopausa: i piselli contengono fitoestrogeni che aiutano a tenere sotto controllo i classici sintomi della menopausa come le vampate di calore se consumati quotidianamente.

Come conservare i piselli

I piselli si trovano in commercio freschi (da aprile a giugno) oppure surgelati, secchi e in scatola. Quando è possibile è preferibile mangiarli freschi per gustare al meglio il loro sapore e per usufruire di tutte le proprietà nutritive. I piselli freschi vanno conservati in frigo per non più di quattro giorni, mentre quelli secchi e quelli precotti devono essere riposti in un luogo fresco e asciutto al riparo dalla luce e consumati entro la data di scadenza.

Come consumare i piselli

I piselli, a differenza degli altri legumi, hanno molte più possibilità di utilizzo: sono ottimi come contorno, ma vengono utilizzati anche nei primi piatti come protagonisti (pasta e piselli e risi e bisi), oppure in sughi a base di carne macinata o funghi, nelle salse e nei ragù. I piselli vengono utilizzati anche come ingrediente per la preparazione di torte salate, rustici, oltre che per la preparazione di ricette a base di carne o pesce: ottimo l'abbinamento con le seppie.

In alcuni casi vengono utilizzati in cucina anche i baccelli, la parte esterna che racchiude i piselli. Il baccello è ricco di sali minerali e può essere aggiunto tra gli ingredienti del brodo vegetale.

Controindicazioni

I piselli contengono purina, sono quindi sconsigliati a chi soffre di gotta e ai soggetti iperuricemici. Per chi ha problemi digestivi è consigliabile consumarli sotto forma di purea.