Pippa Middleton è diventata una delle donne più amate e seguite al mondo da quando nel 2011 ha accompagnato all'altare la sorella Kate. Anche se all'inizio non si faceva altro che parlare del lato b perfetto che si ritrova, nei mesi successivi la sua vita è cambiata in modo drastico e non solo perché tutto ciò che faceva finiva inevitabilmente sotto i riflettori, da quel momento in poi si è indirettamente imparentata con la Royal Family. Anche se all'apparenza sembra qualcosa di desiderabile, visto che le ha permesso di raggiungere la notorietà, di diventare ambasciatrice di varie fondazioni e di essere invitata in molte trasmissioni tv, in verità ha comportato anche qualcosa di controverso.

La sorella minore della principessa è stata "censurata" e non ha più potuto decidere cosa fare nella vita. Secondo un articolo pubblicato da Page Six, nei mesi successivi al Royal Wedding le era stato proposto di diventare ospite fisso del "Today Show" di Matt Lauer, l'iconico programma della Nbc. Pippa sarebbe stata giornalista e opioninista, dunque si sarebbe liberata del ruolo di "sorella di" che ancora oggi le viene affibbiato, peccato solo che i reali inglesi glielo abbiano impedito. Prima ancora che Matt Lauer venisse licenziato per molestie sessuali, la piccola di casa Middleton fu costretta a rifiutare a causa delle eccessive pressioni subite dalla Royal Family, la quale credeva che quel lavoro avrebbe potuto mettere in imbarazzo i Windsor. Insomma, la vita da sorella di una futura regina non è così desiderabile come si potrebbe pensare, a giudicare dalla storia di Pippa comporta moltissime rinunce.