La pillola dei 5 giorni dopo è un contraccettivo di emergenza a base di ulipristal acetato, sostanza che impedisce l’instaurarsi di una gravidanza se assunta fino a 5 giorni dopo il rapporto non protetto. Può essere presa in caso di rottura del preservativo, di mancata assunzione della pillola contraccettiva o semplicemente in caso di sesso non protetto e a rischio. Un rapporto praticato durante il periodo fertile della donna senza l’uso di contraccettivi ha una possibilità su quattro di portare ad una gravidanza, ma senza i mezzi idonei è praticamente impossibile stabilire quali sono precisamente i giorni “a rischio”. Se fino a pochi anni fa, l’unica possibilità per evitare l’inizio di una gravidanza indesiderata era la pillola del giorno dopo, dall’8 novembre 2011 è arrivata anche in Itali la pillola dei 5 giorni dopo e da allora viene venduta in una confezione da un’unica compressa, contenete il principio attivo responsabile dell’azione contraccettiva.

Come funziona

Il trattamento per le donne che intendono prendere la pillola dei 5 giorni dopo prevede l’assunzione di un'unica compressa per bocca, entro e non oltre le 120 ore successive al rapporto sessuale non protetto. Si tratta di un farmaco che inibisce o ritarda l’ovulazione e, a differenza della pillola del giorno dopo, riesce anche a posticipare la rottura follicolare. La sua efficacia è massima se assunta entro le prime 72 ore dal rapporto non protetto, ma rimane elevata anche nei restati due giorni, quando il tasso di gravidanza arriva al 2.1%. Può essere presa a stomaco pieno o vuoto ed in qualsiasi momento del proprio ciclo mestruale ma, nel caso in cui si vomitasse entro le 3 ore dall’assunzione, è necessario prenderne un’altra.

Dove comprare e quanto costa la pillola dei 5 giorni dopo?

EllaOne, questo il suo nome commerciale, è in vendita in qualsiasi farmacia al prezzo di € 26.90, fa parte dei medicinali di fascia C, cioè quelli che si possono acquistare senza ricetta medica. L’unica eccezione sono le ragazze under 18, che possono comprarla solo con una apposita prescrizione medica. Non si tratta di un farmaco abortivo poiché non intercetta l’ovulo se è già avvenuto il concepimento, ma si limita a bloccare l’ovulazione. Nonostante ciò, potrebbero esserci medici e farmacisti obiettori di coscienza. Secondo la legge, non possono rifiutare di dare un aiuto, ma devono subito indicare un’altra farmacia in cui è possibile acquistare la pillola senza problemi.

Controindicazioni ed effetti collaterali

Il suo uso è sconsigliato alle pazienti con gravi forme di asma, con problemi al fegato, con forti intolleranze al lattosio. E’ inutile inoltre assumere il farmaco quando la gravidanza è già presente, quando lo si è preso un’altra volta durante lo stesso ciclo oppure quando si è già utilizzata la pillola del giorno dopo. La pillola dei 5 giorni dopo diminuisce la sua efficacia quando viene assunta insieme ad antibiotici, pillole per l’epilessia o antidepressivi. Potrebbe poi inibire l’effetto della pillola anticoncezionale giornaliera ed infatti, se assunta, è necessario l’uso del preservativo per tutto il ciclo in corso poiché non garantisce protezione per i successivi rapporti non protetti. Come succede con la pillola del giorno dopo, anche con quella dei 5 giorni dopo, possono presentarsi delle irregolarità nel ciclo mestruale successivo all’assunzione. Nel 7% delle donne che l’hanno presa, le mestruazioni sono arrivate con un anticipo di oltre 7 giorni, nel 18,5 dei casi si è registrato un ritardo di oltre 7 giorni e nel 4% delle pazienti il ritardo ha superato i 20 giorni. Nel 10% dei casi, l’assunzione della pillola provoca mal di testa, nausea, dolore addominale, tensione al seno, stanchezza e disturbi dell’umore. In genere le reazioni sono lievi e moderate, in caso di problemi più gravi e preoccupanti è meglio rivolgersi al proprio medico o ginecologo.