La piccola Amber Travers aveva due anni quando è quasi morta di meningite. Dopo tre giorni di terapia intensiva i medici hanno deciso amputarle alcuni arti pur di salvarle la sua vita . Tre anni dopo Amber è diventata la più piccola delle protagoniste di una campagna fotografica realizzata per dare risalto ad una grave malattia come la meningite. La bambina di Liverpool oggi ha imparato a camminare grazie ad alcune protesi.

Le foto della campagna di sensibilizzazione di cui Amber è protagonista sono state scattate dalla fotografa australiana Anne Geddes e fanno parte di un progetto benefico pensato per raccogliere fondi da devolvere a favore della ricerca sulla meningite, malattia che ogni anno uccide migliaia di bambini in tutto il mondo. Tra gli altri bambini che hanno posato per gli scatti della Geddes c'è Harvey Parry, otto anni, che ha contratto la malattia quando aveva solo un anno, c'è poi Ellie -May Challis a cui addirittura è stata diagnosticata la meningite a soli 16 mesi.