Danielle Haines è una donna di Phoenix, in Arizona, e nel novembre del 2013 ha dato alla luce il suo primo bambino, Ocean. Tre giorni dopo il parto è stata immortalata in uno scatto con il neonoto tra le braccia mentre ha gli occhi chiaramente pieni di lacrime. Solo di recente Danielle ha deciso di condividere quella foto sui social e di raccontare la sua storia.

Dopo la nascita del piccolo si è ritrovata ad affrontare la depressione post-parto. Ansia, disperazione e paura erano i sentimenti che provava nel corso della giornata, soprattutto quando il suo compagno usciva per andare al lavoro. “I miei capezzoli erano spaccati e sanguinavano, il mio latte non era mai abbastanza e il bimbo aveva sempre fame. Mi sentivo triste quando pensavo alle persone che abortivano e che rinunciavano ad avere figli. Io non ho dormito per giorni dopo il travaglio”, ha raccontato la donna. In quei primi momenti si è ritrovata ad affrontare la maternità da sola ed è proprio per questo che non poteva fare a meno di piangere.

La svolta è arrivata proprio il giorno in cui le è stata scattata quella foto. E’ stata una delle sue sette sorelle ad immortalarla e solo in quel momento ha avuto il coraggio di ammettere le sue debolezze. Da allora in poi, le cose sono andate meglio, ha capito di poter contare sulle persone a lei care anche solo per avere un aiuto in casa. L'immagine è stata condivisa più di 19mila volte e, a quanto pare, ha raggiunto il suo obiettivo: far capire a tutte le mamme che non devono sentirsi sole, basta non nascondere i propri veri sentimenti.