Anche se la sincerità è la qualità che apprezziamo maggiormente negli altri, nella vita di tutti i giorni ci sarà capitato molte volte di avere a che fare con persone false: un'amica o un amico dai comportamenti ambigui e poco chiari, o che si è rivelato in modo diverso da come si era presentato. Quando cade la maschera dell'ipocrisia la delusione può essere tanta, al punto da farci perdere la fiducia in noi stessi. Per questo è importante sapere come riconoscere le persone false e ipocrite, così da prenderne le giuste distanze ed evitare di soffrire per chi non merita la nostra considerazione

I diversi volti della falsità

Spesso siamo portati a pensare che le persone false siano solo quelle bugiarde, e sicuramente questo è uno dei volti della falsità, ma non l'unico. Un altro volto è infatti quello dell'ipocrisia, una delle tante maschere, potremmo dire. Le persone ipocrite sono quelle che volontariamente fanno credere agli altri di possedere virtù e ideali che in realtà non hanno. Agiscono quindi con l'inganno e spesso con un atteggiamento adulatorio, ambiguo e calcolatore. Ma vediamo in pratica, come riconoscere le persone false nella vita di tutti i giorni.

Attenti al finto perbenismo

Per riconosce le persone false, ci sono una serie di segnali che è importante non ignorare. Dei comportamenti che devono allertarci, così da capire chi abbiamo di fronte e decidere il comportamento da mettere in atto. Un primo segnale è il finto perbenismo: si tratta di quelle persone che parlano in un modo, ma poi agiscono in maniera completamente opposta. Si lamentano quindi dei comportamenti degli altri, ma poi nella stessa situazione agiscono in modo sbagliato: ad esempio, si lamentano di chi non va a votare, additandoli come persone menefreghieste, ecc…, ma poi sono loro i primi che non lo fanno, oppure esaltano valori come la lealtà, ma poi tradiscono il loro partner. Molto vicino ai perbenisti troviamo anche i buonisti, che tendono a giustificare tutti e ad accettare ogni cosa in modo incondizionato. In questo caso la falsità riguarda i propri desideri, che si riversa poi nel rapporto con gli altri.

Complimenti eccessivi?  Come riconoscere quelli falsi

La falsità deriva da un'insicurezza di fondo, che porta alcune persone a sentirsi spesso inadeguate: per questo un altro segnale a cui stare attenti sono gli eccessivi complimenti. Ogni volta che invidierà qualcosa di bello o di positivo in voi si complimenterà, anche in modo eccessivo, per lavarsi la coscienza. Per capire se un complimento è genuino o finto ci sono dei segnali da riconoscere, perché non tutti fanno complimenti per invidia, sia chiaro. Il campanello di allarme dovrà suonare quando il tutto vi risulterà forzato, strano o immotivato. In questi casi il complimento sarà spesso associato a una smorfia di dolore del viso o a una contrazione delle labbra. Facendo caso a questi piccoli particolari potrete riconoscere un vero complimento da uno finto.

Parlano male degli altri in loro assenza

Altro segnale per riconoscere le persone false è ascoltare come parlano degli assenti. Solitamente tendono a parlar male di tutti in loro assenza, trovando mille difetti o incolpandoli di tutto, senza però avere mai nulla contro di voi, e senza trovare mai un difetto in loro stessi. State pur certi, che adotteranno lo stesso comportamento anche con voi, quando non ci siete. Questa tipologia di persone mette in atto, in questo modo, un meccanismo di autodifesa: si nascondono infatti dietro la maschera della loro falsità.

Si professano i migliori in ogni categoria

Una persona falsa e ipocrita tenderà a ricondurre sempre tutto a sè, professandosi il migliore in ogni categoria: ad esempio, se voi avete ricevuto un riconoscimento, vi parlerà dei tanti che ha ricevuto nella sua carriera. Se, al contratrio, vi confidate per esporgli un problema, vi dirà che sta affrontando difficoltà ben più grandi di voi. In primo piano ci sarà sempre lui, in modo prepotente e fastidioso. Il presentarsi sempre come i migliori e perfetti in ogni occasione, li farà sentire autorizzati a distruggere i vostri stati d'animo positivi o a demolire ogni vostro progetto, in quanto non possono accettare che la loro perfezione sia messa in discussione.

Non riconoscono mai i propri errori

Le persone ipocrite, non ammettono mai i propri errori, e negheranno anche l'evidenza. Inoltre non chiederà mai scusa e tenderà a ricorrere sempre a delle scuse, che solitamente ha subito pronte, pur di giustificarsi. Ogni cosa negativa che accade non dipenderà mai da loro, e riusciranno a trovare delle attenuanti in ogni circostanza.

Come liberarsi delle persone false

Liberarsi delle persone false può sembrare un'impresa ardua, ma non è difficile, soprattutto se impariamo a riconoscerle. Innanzitutto è importante riconoscere anche la parte falsa che ci appartiene: tutti noi, infatti, abbiamo le nostre mancanze su cui possiamo lavorare. Quando ci relazioniamo con una persona falsa, stiamo dando ascolto ad una parte di noi che vogliamo nascondere: il primo passo è quindi imparare a conoscerla, provando a concentrasi sulla parte più autentica di noi. In questo modo cominceremo a sintonizzarci sulla sincerità, cercando quindi questa dote, nelle persone che conosciamo. In modo pratico però, quando scoprite tardi che la persona che state frequentando è falsa, potete continuare con l'ipocrisia reciproca, creando quindi una relaziona falsa che, prima o poi si distruggerà da sola, oppure potete troncare ogni rapporto in modo drastico, e sicuramente più veloce e indolore.